Come stà?

    Questa notte all'1 e 10 mentre tornavo casa, scendendo verso Schiavonea prima del rifornimento Q8 ho notato diverse automobili in fila, credo una decina, con tanto di luci d'emergenza lampeggianti; sembrava un tamponamento a catena.... ma andando avanti ho visto dei ragazzi a gruppo fuori dalle loro vetture e il corpo disteso di un ragazzo, immobile. Forse è stato investito. Ho questa immagine negli occhi e non penso ad altro. Vorrei sapere  se sta bene. Non so chi sia ma ho un dispiacere nel cuore... gli auguro lunga vita e il meglio.

    Entusiasmo e partecipazione per l’iniziativa settimanale "Letteratura Coriglianese"

    A promuoverla l'insegnante Isabella Freccia
    Sta riscuotendo entusiasmo e partecipazione l’iniziativa a cadenza settimanale significativamente denominata “Letteratura Coriglianese”, che si prefigge di veicolare le autentiche espressioni popolari capaci di coniugare la preparazione alla semplicità, gli insegnamenti della dottrina al gusto per la scoperta/ri-scoperta delle tradizioni.

    Corigliano, Il Degrado Di Via Ariosto

    Ormai è davvero una vergogna in lungo e largo per la Sibaritide. L'immondizia aumenta per le vie dei centri abitati della costa jonica e il pericolo, anche igienico, è grave. Qui siamo nello Scalo di Corigliano Calabro, ecco che succede: una montagna di spazzatura d'ogni genere assedia la Scuola Primaria di via Ariosto.

    Sullo stato di abbandono dell’ospedale che se ne occupi la commissione d’accesso e la DDA

    Maggio 2011- gennaio 2013. Sono 21 mesi che il reparto di neurologia dell’ospedale di Corigliano non accetta più ricoveri, o per meglio dire, questo reparto è chiuso. In quasi due anni non sono mancate le polemiche, gli incontri, le promesse, le giuste lamentele dei cittadini-utenti che non hanno più un punto di riferimento per i ricoveri, salvo andare, se ci sono posti, all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza, il primo ospedale più vicino.

    CALCIO: In promozione il Corigliano Schiavonea torna al successo ed e’ momentaneamente primo con l’A.Rossanese

    Facile successo casalingo per il Corigliano- Schiavonea. I biancazzurri tornano alla vittoria sul terreno amico con un perentorio 3 a 0 ai danni del modesto Roggiano.   La squadra jonica con il minimo sforzo ottiene massimo risultato e tre punti che momentanea la rivedono in vetta in attesa dell’impegno odierno dell’Audace Rossanese a Fuscaldo.

    CALCIO A 5: Fabrizio a valanga sul Matera

    Fabrizio a valanga nella seconda di ritorno cadetta del girone F. Nel match casalingo, nonostante una partenza in tono minore, i ragazzi di mister Madeo stravincono contro un modesto Matera per 10 a 3. Coriglianesi autori di una buona prestazione con il trionfo sui lucani festeggiano il ritorno in piena zona play- off.

    Nota stampa Maria Salimbeni

    Le condizioni gravissime in cui si trova la nostra città provata, prima ancora che da anni di non governo,   da una perdita valoriale e di saccheggio sociale, umiliata dall’onta delle infiltrazioni  mafiose, merita uno sforzo straordinario e collettivo perché si possa pensare ad una rinascita della nostra comunità. 

    Il volto della Sinistra

    Ho rivisto in questi giorni “Pane e Libertà”, la bella fiction televisiva dedicata alla straordinaria vita di Giuseppe Di Vittorio. Figlio di contadini, appena ragazzo costretto ad abbandonare la scuola dopo la morte sul lavoro del padre,ne prende il posto subendo ogni sorta di umiliazione, persino le percosse selvagge del “massaro”per un goccio d’olio su un tozzo di pane.

    Scuola- diffidare dalle imitazioni

    Ma la vera scuola è un'altra cosa....Non certo l'accozzaglia di mercanti e venditori di zucchero filato, travestiti da saltimbanchi che si vedono in ordine sparso in periodi di iscrizioni. C'è di mezzo il destino della parte piu' tenera del nostro mondo, quella che è affidata ancora ad adulti che dimostrano, ahimè, di avere smarrito il senso del loro ruolo.

    Principi per lo svolgimento delle Primarie citta’ di Corigliano Calabro

    I partiti PD, SEL, IDV, PSI, PRC-FDS e le espressioni civiche associazione Dragosei, associazione Nuove Risorse, movimento Spazio Civico
    costituiti  per le elezioni amministrative del 2013 in coalizione, per la scelta del candidato comune alla carica di Sindaco promuovono primarie aperte alle cittadine e ai cittadini elettori del comune di Corigliano Calabro che si riconoscono nei contenuti della Carta d’Intenti, condivisa e sottoscritta il 27 dicembre 2012, frutto di un’ampia discussione con associazioni, movimenti e cittadini.

    Gli studenti dei licei coriglianesi sostengono l’iniziativa del movimento “Terra e Popolo”

    Dopo le assemblee degli ultimi giorni gli studenti sostengono i manifestanti denunciati e invitano i cittadini a seguirli.
    Dopo l’assemblea d’istituto del liceo scientifico “F. Bruno” , tenutasi in data 14/01/13, e quella del liceo classico “G. Colosimo”, tenutasi in data 18/01/13, gli studenti intendono esprimere il proprio sostegno ai manifestanti del  movimento “Terra e Popolo” di Rossano, LEGGI TUTTO

    Verso il Rinnovamento

    Nella Giornata di ieri 16 gennaio si è riunito il direttivo cittadino del Partito Democratico, che ha condiviso il percorso politico che ha portato a costituire con i partiti di centrosinistra e realtà civiche una coalizione per un “Progetto per la Città”, alla sottoscrizione della Carta di Intenti e alla definizione delle principali regole per lo svolgimento delle primarie per la scelta del candidato sindaco.

    “A chi dà fastidio il Blog”, le precisazioni del dott.Gioiello

    Al Blog CoriglianoCalabro.it
    A riguardo dell’articolo “A chi dà fastidio il Blog”, a me non dà alcun fastidio l’informazione del blog, tanto è che ne faccio ampio uso. Né considero ci sia informazione di serie A ed informazione di serie B, ma ritengo che si possa scegliere su quali sistemi dell’informazione si voglia pubblicare propri interventi.

    l Crati e le rovine di Sibari

    I resti sovrapposti di Sibari, Thurio e Copia, sono un manifesto all’aperto dell’accidia, testimonial d’eccezione del  fallimento senza appello di una classe dirigente complessiva, politica ed imprenditoriale,incapace di scostarsi dal primordiale  istinto del saccheggio. In quegli  scavi c’ è l’ umiliazione della memoria e della cultura. Su questi luoghi  sorgeva la piu’ importante città d’occidente, quando tra l’Aniene ed il Tevere prendeva forma un modesto villaggio di pastori…

    Altri articoli...