Daniele Lavia: soddisfazione e gioia, per la Corigliano Volley


Soddisfazione e gioia, per la Corigliano Volley. L'alfiere azzurro Daniele Lavia infatti, si è concesso una due giorni a casa, per staccare un po' la spina dopo le fatiche in maglia azzurra. Anche se tra pochi giorni si riprende con gli impegni milanesi contro Serbia, Argentina e Polonia nella Nations League. Le sensazioni del giovane atleta azzurro, ricevuto martedì scorso in comune dal neo sindaco Flavio Stasi:«Sempre bello tornare a casa e riabbracciare la famiglia ed i miei più cari amici. Interessante anche l'incontro con il Sindaco Flavio Stasi, che ringrazio per l'ospitalità riservatami».

 Presenti all'incontro anche il direttore sportivo Pino De Patto ed il presidente della Corigliano Volley, Gennaro Cilento. Ancora Lavia: «La Corigliano Volley è stata fondamentale per la mia carriera. Non finirò mai di ringraziare queste persone fantastiche che con un pizzico di incoscienza hanno puntato su di me nonostante la giovane età. Se ho esordito a quattordici anni in A2 è stato anche merito loro. Porto questa squadra sempre nel cuore». Il patron Gennaro Cilento:«Vedere Daniele giocare a livelli altissimi ci ripaga dei tanti sforzi di questi anni. Abbiamo speso, in questi anni, energie fisiche ed economiche per permettere ai nostri talenti di emergere. Lavia a segno con la maglia azzurra in un torneo importante come la Nations League è una grandissima soddisfazione che porterò sempre nel cuore. Noi continueremo nella nostra battaglia sportiva, con uno sguardo alla crescita sana dei tanti giovani talenti del nostro territorio. Un investimento sano e che ci gratifica soprattutto moralmente». La chiusura del Sindaco Stasi:«Daniele Lavia è un orgoglio della nostra città. Si raggiungono livelli così alti solo tramite la fatica ed il sudore quotidiano. In bocca al lupo al nostro campione, già esempio di professionalità e talento»

Stampa Email