Mandatario: Dott.Giuseppe Marini

Corigliano: le speranze e la fiducia dei nonni di Francesco Pianeta alla vigilia del match mondiale

Tedesco di adozione ma nel cuore rimane Corigliano. Francesco Pianeta, 28 anni, è nato a Corigliano 22 anni fa da Luciano Pianeta e Assunta Muraca, è il secondo di cinque figli, dei quali altri due maschi e altrettante femmine. Nonostante sia andato viva dalla città della Sibaritide Francesco è rimasto legato alla sua terra natia.

Anche perché qui c’è una consistente fetta della sua famiglia e quindi qui ha ancora tanti affetti. “L’ultima volta che è stato a trovarci – ci racconta Antonietta Morrone, la nonna materna – è stato quattro anni fa, prima del problema di salute ormai abbastanza noto. L’ho cresciuto io insieme a mio marito Cicco, è sempre nel mio cuore, perché ho sempre un debole per lui. Mi sono sentita telefonicamente qualche giorno fa con lui e mi ha promesso che forse a giugno verrà a trovarci”. Nonna Assunta ci racconta anche che ieri pomeriggio vedendo un servizio di Italia 1 sul nipote si è molto emozionata, anche perché anche lei ha vissuto il momento difficile che ha dovuto superare Francesco. Infatti nel 2010 al colosso calabrese gli era stato diagnosticato un tumore ai testicoli, ma dalle ultime risultanze mediche Pianeta è perfettamente guarito, ecco perché da un anno a ripreso a combattere con una certa regolarità. In città diversi sono i parenti del campione di boxe, infatti oltre a nonna Assunta e al nonno Ciccio Muraca (sua grande tifoso nonché profondo conoscitore delle sue doti), vive anche la nonna paterna, mentre il nonno paterno è scomparso qualche anno fa. E poi ci sono tanti cugini e parenti stretti che faranno il tifo per Francesco. Ed a proposito di tifosi nonna Assunta ci ha raccontato: “All’incontro di oggi ha Mannheim ci saranno 50 tifosi che hanno fittato un pullmann che partiranno dalla città tedesca di Gelsenkirchen dove la famiglia Pianeta risiede, per andare ad incitare Francesco. Speriamo che possa coronare questo sogno, perché lo merita”.  Ricordiamo che Pianeta affronterà il campione del mondo in carica dei pesi massimi, Wladimir Klitschko, versioni Wbo Ibf, Wba e Ibo. Questa in breve la carriera pugilistica di Pianeta:  dopo alcuni incontri di thai-boxe è passato al pugilato classico, dove nel 2005 ha iniziato la carriera professionistica combattendo due volte anche in Italia. Nel 2008 è stato campione dell’Unione Europea superando Scott Gammer, e difeso poi il titolo contro il polacco Sosnowski e l’inglese Matt Skelton. La sua carriera ha avuto una pausa forzata nel 2010, quando gli è stata riscontrata una delicata forma tumorale dalla quale ha poi saputo riprendersi egregiamente. Nel 2012 ha affrontato vecchie conoscenze del ring come Oliver McCall e il sudafricano Frans Botha, battendolo largamente ai punti. Pianeta è un mancino di 195 cm dalla discreta rapidità di braccia. Preferisce boxare a distanza di sicurezza, sfruttando le sue misure in modo poco spettacolare ma ordinato, con colpi singoli e combinazioni spesso chiuse dal gancio destro. Il suo colpo migliore è probabilmente il montante sinistro.

     Giacinto De Pasquale


Stampa Email