È una coriglianese d’adozione la nuova “regina” delle sigle dei cartoon


Da più parti considerata l’astro nascente della musica per bambini, Federica Recano, in arte Fexia, è nata a Napoli nel 1993 e studia Biomarino (c.d.l. Scienze Biologiche) all’Università Federico II di Napoli. Cantante, artista e scrittrice a tempo perso, divide la sua vita fra natura e musica, viaggiando alla ricerca di nuove avventure. Federica è ormai a tutti gli effetti una coriglianese d’adozione; da più tempo, infatti, frequenta la cittadina perché sentimentalmente legata ad un giovane del luogo, Silvio Mauro, anch’egli apprezzato artista, musicista e compositore.

Nel 2015, Federica fonda gli SmashKin', “la rock band dei nerd”, con cui suona le sigle degli anime (cartoni animati giapponesi) e dei cartoons nelle fiere del fumetto italiane come il Napoli Comicon ed il FantaExpo, senza però abbandonare i brani inediti. Nel 2017, satura di foglie e fiori raccolti nei suoi viaggi, decide di farne dei segnalibri (presa dall’amore per la lettura) e dà vita a Secondhand Nature, la natura di seconda mano a portata di tutti. In sintesi, Fexia canta ciò che ama con gli amici di una vita e racconta le sue esperienze attraverso variopinti stili artistici.

Il suo percorso artistico-musicale si esplica nell’ambito del progetto SmashKin' (Smash: parola onomatopeica che appare nei comics quando qualcuno viene colpito; Kin': da “Kick in...”), che nasce da un'idea della vocalist, la stessa Fexia, in quanto amante di fiere del fumetto, tanto da creare una band intenta a suonare cover J-Rock di opening ed ending di anime. La band si evolve su due fronti: il primo, rock fin nel midollo, con un sound prorompente ed adatto a tutti ed il secondo, completamente fumettistico, che comprende sigle dei cartoni animati italiani e cover J-Rock di anime giapponesi.

Federica, ragazza affascinante e dal punto di vista estetico e da quello del suo innato talento professionale, ormai annovera amici e conoscenti nel territorio ausonico. L’auspicio è che ben presto tale intesa possa concretizzarsi con la realizzazione di qualche iniziativa capace di promuovere la località calabra e le sue peculiarità.

Fabio Pistoia

Stampa Email