L’Orchestra Filarmonica di Benevento da “fuoco” al Natale coriglianese

Un concerto che ha restituito al Natale coriglianese calore, amore e soddisfazione per avere preso parte ad un evento. Stiamo parlando del concerto tenuto lo scorso 22 dicembre nella Chiesa S.Maria ad Nives di Schiavonea da parte dell’Orchestra Filarmonica di Benevento diretta dal maestro Alvise Casellati. 

Una iniziativa voluta da Francesco Trebisonda, Direttore commerciale AON Spa, il quale ha deciso, proprio per la sensibilità e l’attaccamento che nutre nei confronti della sua Corigliano, di farlo tenere proprio qui nella nostra città. Trebisonda ha incontrato la disponibilità del parroco, padre Lorenzo Fortugno, del vescovo mons. Giuseppe Satriano, i quali hanno fatto si che il concerto potesse tenersi in questa location particolare. Così come la disponibilità dell’amministrazione comunale, per la logistica, e l’appoggio del Lions Club Corigliano-Thurium. L’evento di venerdì scorso, curato in ogni minimo particolare, ha fatto registrare un parterre degno della circostanza: il sindaco Giuseppe Geraci, la Senatrice Elisabetta Alberti Casellati, già sottosegretario e membro del CSM; il vescovo mons. Giuseppe Satriano, politici quali Chiappetta e Dima, il Provveditore agli studi di Cosenza Greco e altre personalità civili e militari. Due ore di musica di livello alto che ha confermato il valore e la professionalità dei componenti l’Orchestra filarmonica di Benevento, che se pur nata appena tre anni fa, vanta tutta una serie di concerti tenuti nei luoghi più importanti del mondo in fatto di musica classica. Tra i componenti l’orchestra una menzione particolare va fatta nei confronti del maestro Alvise Casellati che è considerato uno dei talenti emergenti degli ultimi anni. E’ presidente e direttore musicale di Central Park Summer Concerts, un’organizzazione che produce un evento annuale “Opera Italiana” a Central Park, New York, per promuovere l’opera italiana soprattutto tra i giovani. Collabora stabilmente con il Teatro Petruzzelli di Bari. Come non menzionare anche il giovane violinista, Fabrizio Falasca, che è stato definito “un grande talento violinistico con un suono straordinariamente bello e potente, un tecnica brillantissima unita ad una intonazione formidabile, elevata maturità di interpretazione ed espressione musicale”. È considerato da Salvatore Accardo uno dei migliori giovani violinisti italiani della sua generazione. Ricopre attualmente il ruolo di Assistant Concertmaster presso la Philharmonia Orchestra di Londra. Nella splendida e affollata serata coriglianese l’orchestra filarmonica ha eseguito anche il concerto per violino di Johannes Brahmn in Re Magg. op. 77, considerato all’epoca (1878) “ineseguibile” per le difficoltà tecniche e la sinfonia n. 5 in mi minore di P. Ciaikovski. Davvero una bella serata di musica che ha fatto registrare il sincero apprezzamento dei tanti presenti.

 ilcoriglianese.it

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna