La Caporetto del PD

Visto tutti gli eventi che si trascinano da settimane a livello nazionale,e da mesi a livello locale,nel partito del PD si arriva a una sola soluzione,quello del fallimento completo del modello partitico e di programma immaginato da Pierluigi Bersani,nello stesso tempo gli effetti si riflettono a livello locale

visto l'incondizionato appoggio alle primarie allo stesso segretario , non considerando, e non prendendo neanche in considerazione il nuovo che stava nascendo e' nascera' travolgendo tutto quello che incontrera' sulla strada di vecchio e putrefatto.Mi meraviglio che il partito locale non abbia avuto vista lunga, per l'ipotesi che poteva abbattersi su loro. La testardagine dimostrata dal Segretario Bersani a perseguire la strada intrapresa e rifiutando qualsiasi accordo di governo largo e' condiviso con altre forze politiche che non sia il M5S,la stessa testardaggine dimostrata dal segretario a livello comunale Gioiello, eletto da chi sa' chi' e da chi', nei tugulli della stessa vostra vecchia politica. Asso piglia tutto,a livello nazionale Presidente di Camera Boldrini, e Presidente del Senato Grasso , per altro seconda carica dello stato,che come tale non si sta' comportanto ne' una ne' l'altra,e dagli avvenimenti che si sono susseguiti dopo le loro elezioni esempio: fare un comunicato di sostegno alla famiglia di quel povero ragazzo ucciso dai poliziotti del resto condannati come giusto che era, e quella di Grasso andare in tv a spiegare cio' che non c'era da spiegare ,un presidente anzi la seconda carica dello stato che fa' cio' che non deve fare . Ma avendo seguito in diretta le loro elezioni alle cariche istituzionali ,se non ricordo male hanno entrambi usato la frase " saremo i presidenti di tutti" dai primi passi non direi. Lo stesso dicasi del segretario comunale Gioiello che con la farsa della "Carta di Intendi" promettevano tutto e nulla ma soprattutto le primarie per dare ai cittadini la scelta del loro Sindaco. Tutto cio' e servito e servira' a consegnare la citta nuovamente alla PDL e UDC e chi sono costoro? coloro che hanno per un certo periodo di 2 anni violato la costituzione art.3 con l'ordinanza 324 del 2009,e finalmente annullata dal Consiglio di Stato ,e tutt'oggi stanno violando la Costituzione con l'art.13 e 15 con l'emissioni di ordinanze sotto la voce "contingibile e urgenti",a tal proposito chiedo al partito PD dove e' la difesa dei cittadini a riguardo di queste ordinanze? a parer mio sono ben contenti di riconsegnare la citta' a costoro,perche' il cambiamento a livello locale sono loro stessi in primis a non volerlo, il tutto e' ben lontano dalla tanto amato riferimento PROGRESSISTI ,se questa politica puo' avere una definizione e con la definizione socialismo maxsista che puo' essere definito,il non volere che il popolo si sviluppi con il lavoro, e non istruzione , perche' svilupparsi mentalmente e con il lavoro andare verso il benessere,e farsi' che anche i figli dei poveri abbiano l'opportunita' di andare a l'universita' e diventare dirigenti del domani ,tutto questo a questa politica di sinistra non va' bene,non si e' voluto il vero cambiamento nel dare volti e idee giovani che guardano al futuro, che guardavano alle nuove generazioni. Forse i dirigenti ,questi dirigenti PDiani non hanno la percezione che la Corigliano sta cambianto demograficamente,ma nessuno di questi ha preso in esame come sta' cambianto ? dagli ultimi dati del censimento del 2011 a Corigliano il 28,8 % e' composto di giovane da 15 a 34 anni della popolazione, il 22,9 % e' composto da cittadini da 40 a 49 anni, il 17,6 % e' composto da cittadini da 50 a 60 ,il 10,1% e' composto da cittadini da 60 a 79 anni. Solo il 3,2 % e' composto da cittadini con eta' fra gli 80 e 99, e solo col numero di 10 cittadini con 100 anni. Forse questi signori ignorano che con questi dati demografici Corigliano e' destinata a essere condannata a il non futuro,eppure non riflettono sul nulla? non avere un programma a lungo periodo per dare, per fare emergere e dare lavoro, lavoro, lavoro, e' DIGNITA' per i concittadini, ma la DIGNITA' la si ottiene con il LAVORO. Non c'e' DIGNITA? che si possa definire tale senza benessere e' il benessere lo costruisce il LAVORO. Si e' voluto fare tutto e' il contrario di tutto,perche' questi dirigenti hanno paura di vedersi seduti allo scranno piu' alto della citta',solo perche' non hanno una politica di sviluppo sia per la popolazione sia per stessa citta', non hanno voluto il nuovo che avanza ,per il timore che sarebbero finiti gli accordi e' accordini per le poltrone per qualche assessorato,non si e' voluto il cambiamento che avrebbe portato il nuovo per il non magari rinnovo del contratto all'ECOROSS per la raccolta dei rifiuti solidi urbani ,dando al nuovo la possibilita' di mettere dal secondo giorno dell'insediamento centinaia di posti di lavoro per la raccolta dei rifiuti solidi urbani ,non si e' voluto il nuovo perche' magari mettere un nuovo servizio che facesse concorrenza sui trasporti locali e' nel contempo dare ancora posti di lavoro, e di conseguenza abbattere l'inquinamento con il poco uso dell'automobile,non si ha un progetto progressivo quanto non si mette al primo posto il benessere e la DIGNITA' del proprio cittadino . Non avere questo ideale di dare DIGNITA' al cittadino non fa' un partito per il cittadino ,ma rimane un partito contro il cittadino ,mettendo in esecuzione tutto cio' che il nuovo avrebbe fatto si risollevava l'intera economia della citta' ,si contrasterebbe di fatto il lavoro sommerso, l'evasione fiscale, si avrebbe l'effetto domino sulle retribuzioni giornaliere in tutti i campi economici, agricoltura,edilizia ,commerciale. Chi di voi della vecchia politica puo' smentire tutto cio' , quale commessa, quale bracciante agricolo, quale operaio edile ,accetterebbe una retribuzione ridotta, accetterebbe che il proprio datore di lavoro nei mesi della doppia retribuzione per legge le sottraebbe del danaro nelle mensilita' che si percepisce la cassa edile chi si sottoporrebbe al ricatto della riconsegna della somma nelle mani del datore di lavoro stesso ,chi accetterebbe la non percepizione degli assegni familiari ,anche se teoricamente iscritti sulle buste paghe,con il paradosso che non vengono dati al dipendente,ma l'impresa o il commerciante alla fine dell'anno versa da sconto anticipazione di tali assegni mai anticipati e usati per pagare le tasse stesse del dipendente,in questo caso e' il dipendente stesso che si paga i suoi contributi,non sapendo gia' che nella sua retribuzione mensile ha gia' di fatto le trattenute statali, chi secondo voi accetterebbbe questi ricatti sapendo che il Comune ha lavoro per tutti a rotazione con la propria raccolta dei rifiuti solidi urbani e applicando di fatto la raccolta differenzita,chi ditemi chi accetterebbe al ricatto di percepire la riduzione giornaliera di fatto se ha la possibilita' di avere il lavoro con la propria rete di trasporto pubblico? CHI DITEMI CHI?. Ecco lo sviluppo come si crea,ecco come fare e' dare lavoro ai tanti giovani che cercano reddito ,ecco come si da' risposta ai tanti cittadini che sono senza lavoro e' la priospettiva di non potere neanche percepire la pensione un domani. Non si e' voluto dare spazio alle migliaia di cittadini che volevano solo un nome come Sindaco della Citta',un nome amato dai giovani e' dai meno giovani, un nome che avrebbe e' fa' tremare le poche solide fondamenta del partito PDiessino,un nome che dava fiducia e' speranza a tutti coloro che quotidianamente frequentavano i suo ufficio,quante volte ho detto, e' tardi sono le 21/22 lascia stare, torna a casa, ai una famiglia prima di tutto tu' , ma conoscendolo si fermava a parlare con il cittadino che gli chiedeva un consiglio una spegazione.Un nome nuovo che avrebbe messo ko tutti gli avversari che si sarebbero presentati alla candidatura per sindaco sia della sinistra con le primarie che alle elezioni vere e' proprie,un nome senza la possibilita' di ricatto o la possibilita' di inciderlo minimamente. Vecchi politicanti . Per come avete preso la strada nel prossimo immediato futuro avremmo un numero enorme 15489 di giovani senza futuro ,e nello stesso tempo avremmo un numero impressionante17441 di non piu' giovani senza possibilita' di percepire un minimo di reddito non avendo avuto lavoro e' la possibilta' di versare i contributi. Tutti questi numeri gia' si stanno rivolgendo ai pochi gia numeri esistenti 3964 nel territorio per un aiuto economico,per andare avanti con i loro familiari . Avere negato tutto cio' alla citta' sara' come un bumerang che come Bersani ha sbattuto contro il muro voi siete destinati a fare lo stesso con questo Torchiaro che sara' una persona per bene come uomo, ma questa volta e' l'agnello sacrificale per voi per il partito che va' verso la sua disintegrazione totale. Oppure e' uno scopo con fine diabolico quello che avete in memoria data la vittoria del centro Destra alle comunali scorse con il supporto SCHIAVONEA avete pensato che candidando il nome appartamento alla comunita' e' amici di SCHIAVONEA. disegno indegno e' diabolico bruciare una persona rispettabilissima che io personalmente non so' nenche CHI E'. meritate voi del partito tutto cio'. Auguri? e perche' farvi gli auguri voi che avete bruciato la speranza a tutta la citta'.

Stampa Email