Il paese dei balocchi!

Il nostro comune, intendo dire Corigliano è messa al sacco da ditte o da una stessa ditta che sta eseguendo lavori per conto dell’ENEL per la posa in opera di cavi per la realizzazione di una nuova linea per motivi tecnici che saranno sicuramente utili e necessari.

Preso atto che:
questa/e ditte che spadroneggiano per lungo e per largo nelle nostre già martoriate strade, facendo solo il loro tornaconto agendo in modo tale da considerare i cittadini ed i loro diritti asserviti alle loro comodità!

Esse non rispettano luoghi e prescrizioni, ricordiamo la denuncia che abbiamo fatto, poco tempo fa, per l’attraversamento del ponte Margherita, alla quale questa sensibilissima Amministrazione non si è degnata di dare non una risposta a noi, ma una rassicurazione alla cittadinanza che il ponte Margherita, bene sottoposto a tutela della Soprintendenza dei BBCC, non sia soggetto di sfregi permanenti con interventi che non siano concordati con la stessa Soprintendenza.

Tanto premesso,
Clchiediamo al Sindaco di questo sfortunato paese:

1) Esiste un tecnico/impiegato responsabile di controllare l’operato delle imprese che esercitano su questo territorio? Visto che sui cantieri mai, dico mai, si è vista una figura di controllo sull’eseguito in termini di restituzione della qualità del servizio pubblico!
2) Esiste un disciplinare che questi signori devono rispettare?
3) Esiste una fideiussione a copertura dell’esecuzione in danno delle opere?

È a conoscenza il Sindaco di questo paese che se nessuno controlla l’operato di queste imprese appaltanti, nessuno potrà mai pensare che siano esse stesse a salvaguardare gli interessi del bene pubblico contro il loro?

È vero che ormai noi cittadini coriglianesi ci rendiamo conto di essere diventati figli di nessuno, e la deriva che il nostro paese ha preso è irreversibile, ma almeno il rispetto delle regole dettate dalla normativa e dei contratti, visto che esistono delle responsabilità dirette, almeno quelle perché non si rispettano?

Per quanto afferisce il ripristino delle condizioni di prima dei lavori… su quelle stendiamo un velo pietoso… perché non si capisce come mai tutte le amministrazioni di questa tipologie di lavori, visto che vengono eseguite in sito pubblico a spese di terzi che fanno, alla fin fine, i propri interessi, se ne servono per riuscire ad avere migliorie del proprio patrimonio infrastrutturale e solo il Comune di Corigliano Rossano riesce a far avere migliorie al patrimonio delle … imprese, permettendogli di fare ripristini risibili sia per dimensioni, materiali e mezzi!

Ormai si sa, Corigliano è diventato il paese del ben godi da parte delle ditte esecutrici di appalti e subappalti di servizi e sottostrutture che fanno a gara per venire qui a prendere per il naso cittadini ed ignavi amministratori!
 

Stampa Email