Piattello: "Pienamente riuscita la manifestazione pacifica sulla SS106"

Grazie a tutti coloro che ieri hanno voluto aderire alla manifestazione pacifica organizzata dall’Associazione “Italia nel cuore”. Una manifestazione voluta e organizzata per richiamare l’attenzione dell’Amministrazione Comunale e della Regione Calabria su alcune tematiche di stretta attualità, quali: acqua, fogne, rifiuti, randagismo, bitumazione delle strade, sbarchi dei clandestini e offerta sanitaria sul nostro territorio in attesa della realizzazione del nuovo ospedale unico della Sibaritide.

E’ stata una manifestazione pacifica che a parte uno sgradevole episodio, si è svolta in maniera tranquilla, grazie anche alla perfetta collaborazione delle forze dell’ordine presenti (Polizia di Stato e Carabinieri). I manifestanti hanno consentito il passaggio dei mezzi di soccorso ed anche di alcuni grossi mezzi, ciò per evitare l’aumentare dei disagi. Purtroppo, come si diceva, si è registrato un episodio davvero increscioso l’investimento di un manifestante da parte di un automobilista. E’ chiaro che in quei frangenti la tensione è salita ed anche il sottoscritto, purtroppo, si è lasciato andare ad affermazioni che non trovano giustificazione alcuna. Ecco perché pubblicamente vorrei porgere le mie formali scuse al sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, per le parole offensive a lui rivolte. Faccio mea culpa pubblicamente per tutto ciò, ma, lo ripeto, il mio atteggiamento è stata la reazione al fatto cui si faceva riferimento prima. Chiedo scusa al sindaco Stasi perché le battaglie si devono portare avanti senza offendere nessuno, soprattutto le istituzioni. Mi auguro che il sindaco colga il senso e la buona fede del mio atteggiamento. Per concludere vorrei, ancora una volta, ringraziare tutti quei cittadini che ieri hanno voluto protestare pacificamente al nostro fianco per rivendicare propri sacrosanti diritti.

Corigliano-Rossano 28 luglio 2020

Domenico Piattello, presidente associazoone "Italia nel cuore" 

Stampa Email