Il sindaco passa, il burocrate resta e rischia di fare danni, enormi

Il sindaco e gli assessori, con i loro staff passano, la struttura burocratica rimane. Eppure nessuno, in questi giorni di polemiche sulla dislocazione di alcuni uffici comunali, vi ha fatto cenno: come se, una volta eletto, un sindaco la città e il suo territorio fossero in grado di soddisfare i tanti bisogni di una cittadinanza quanto mai variegata e purtroppo disgregata.

 La verità è che il buon governo degli enti locali dipende parecchio dalla qualità dei politici (che purtroppo non c’è), ma dipende ancor di più dalla qualità delle burocrazie preposte ai servizi pubblici. Eppure di queste burocrazie, e specialmente dei vertici dei settori comunali, si parla poco o si sa quasi niente. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email