Regionali, Salerno in campo per rappresentare anche il comprensorio jonico

È inoppugnabile verità quella che ha visto e vede il territorio di Corigliano Rossano e della Sibaritide tutta serbatoio di voti ad ogni competizione elettorale di carattere regionale, e nulla più. Personaggi che fanno capolino da queste parti per raccogliere voti e poi far perdere all’indomani le proprie tracce. Ma è altrettanto veritiero, e ciascuno ne ha traccia nel proprio vissuto, che c’è anche, e per fortuna, chi, pur proveniendo dall’esterno, è sempre stato amico di questo territorio, molto più di gente che mira esclusivamente ad accrescere un personale consenso senza apportare alcun beneficio concreto al territorio stesso.

È il caso di Carmelo Salerno, originario dell’Alto Jonio Cosentino e fortemente radicato nel nostro comprensorio, ove da anni intesse rapporti d’amicizia e di lavoro con numerose persone. Salerno, noto e stimato avvocato amministrativista e civilista, esperto anche di diritto agrario, grazie alla sua professione possiede una profonda conoscenza del territorio, ed anche per questo motivo, accogliendo tra l’altro un corale invito, ha deciso di candidarsi al Consiglio regionale della Calabria con la lista di Forza Italia.
Salerno non è uno di quelli che cambiano partito all’occorrenza, poiché è stato dapprima militante e poi dirigente dello stesso partito, Forza Italia, di cui ha ricoperto anche il ruolo di coordinatore provinciale, che gli ha consentito di conoscere a fondo tutte le dinamiche politiche del Centrodestra del territorio della provincia cosentina. Anche il ruolo di responsabilità ricoperto nella struttura dell’Assessorato al Bilancio ed alla Programmazione Europea, dal 2011 al 2014, gli ha consentito d’instaurare uno stretto quanto proficuo rapporto con l’intero territorio provinciale.
Carmelo Salerno svolge un’importante azione politica da consigliere comunale di Cosenza (è al suo secondo mandato) e ha sempre dimostrato attenzione alle tematiche e problematiche afferenti settori vitali dell’economia calabrese, quali la sanità, l’agricoltura, il turismo. È molto presente, e non da oggi, anche nel comune di Corigliano Rossano, per ragioni lavorative per le quali si è sempre distinto per competenza e professionalità, mai disgiunte da spirito collaborativo e propositivo. La sua candidatura alle elezioni regionali del 26 gennaio prossimo rappresenta, pertanto, il naturale epilogo di un’impegno verso il comprensorio jonico e le sue popolazioni.
Fabio Pistoia


 

Stampa Email