Corigliano-Rossano | Il sindaco Stasi, le palle di Mascaro e il circo dell’artista

Ecco come il primo cittadino ha acceso la procedura di revoca dell’appalto da 24 milioni di euro 

Nella Roma degli anni Novanta qualsiasi studente universitario incline alla cultura libertaria trascorreva gran belle serate in quel grande live club di Via Lamarmora, a pochi metri da Piazza Vittorio Emanuele II, che era “Il circolo degli artisti”. Nell’odierna Corigliano-Rossano furoreggia invece il circo d’un artista animato da onniscienti passioni civili, politiche ed amministrative, che solo per i suoi tanti anni d’artistico impegno le elezioni comunali avrebbero dovuto premiarlo, assegnandogli almeno uno dei 24 seggi del Consiglio comunale che gli sarebbe stato comunque stretto avendo, lo stesso “maestro”, smanie da sindaco.

Come pure da “cattedratico” di giornalismo, con risultati artisticamente assai scarsi tanto in termini politico-elettorali quanto nel resto dell’“accademia”. LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email