MCL: nuovo Welfare nella Citta’ Unica

 Avv. Francesco Bruno Pirillo: il Movimento Cristiani Lavoratori, Circolo Territoriale di Corigliano Rossano appoggia “Progetto ‘’Progetto Comune’’ nella coalizione guidata da Giuseppe Graziano 
Il Movimento Cristiani Lavoratori (MCL); Cirtolo Territoriale di Rossano attraverso il suo candidato Avv. Francesco Bruno Pirillo nella lista ‘’Progetto Comune’’, nella coalizione a guida Giuseppe Graziano Sindaco, vuole essere il portavoce, nel prossimo consiglio comunale, di tutte le esigenze e bisogni delle fasce più deboli della cittadinanza cercando si porre in essere politiche sociali locali. 

Si tratta di riformare il Welfare municipale in modo tale che il Comune diventi vero protagonista, in forma singola o associata, dell’erogazione dei servizi sociali e costituisca la prima porta di accesso alla rete del sistema dei servizi sociosanitari. Tutto cio’ nell’ambito della legislazione italiana che demanda alle realtà locali la possibilità di progettare interventi diversificati, attraverso lo strumento programmatorio del Piano di Zona in cui si individuano priorità, si specificano gli interventi e si allocano le risorse locali e soprattutto quelle provenienti dal Fondo nazionale delle Politiche Sociali. Un Nuovo Welfare che in sostanza possa andare adila’ dell’assistenzialismo per aprirsi a politiche del lavoro attive nel sociale. Mcl e’ pronto, dunque, a fare la sua parte e a concorrere con le sue proposte progettuali a rilanciare l’economia, in particolare l’economia sociale, ecocompatibile e sostenibile del territorio nonche’ l’occupazione, in particolare giovanile. Inoltre, attraverso il coinvolgimento partecipato degli stakeholders (portatori d’interesse) si dovrà produrre una piattaforma di conoscenza e di risposte possibili che attivino politiche innovative in grado di valorizzare le risorse esistenti sul territorio. Il coinvolgimento del Terzo Settore, degli “operatori" e dei cittadini all’interno della pianificazione dovrà consolidare un modello di programmazione partecipata, riconoscendo la comunità locale sia come destinataria di interventi, che come realtà capace di esprimere le proprie potenzialità, risorse, soluzioni. Il rilancio del territorio deve passare anche attraversol’ammodernamento delle grandi vie dei trasporti: dalla Statale 106 alla linea ferroviaria per finire a quella risorsa non sfruttata che è il Porto; il rilancio del centri storici sia dal punto di vista turistico che attraverso il miglioramento delle opere primarie quali ad esempio il sistema idraulico che è diventato lo spettro di questo territorio; la valorizzazione delle eccellenze produttive del territorio che vanno sostenute e incentivate partendo da un piano di promozione e di marketing territoriale concreto, che torni a rendere quest’area appetibile e ricca di sviluppo, lavoro e speranza per le nuove generazioni.

CoriglianoRossano, 17/4/2019 MCL
Circolo Territoriale di CoriglianoRossano (Loc. Rossano)

Stampa Email