Dimissioni Asp, Le Pera: “Mauro faccia nomi e cognomi”


“Appaiono a dir poco credibili le motivazioni addotte dall’ex Direttore generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza nell’annunciare le sue irrevocabili dimissioni dall’incarico ricoperto dallo stesso fino a poche ore fa. Mauro, piuttosto, dica le cosa come stanno e non si nasconda dietro il politicamente corretto”. 

Torna a farsi sentire sui temi della sanità territoriale il Presidente Rsu dell’Azienda Sanitaria Provinciale, Italo Le Pera, il quale commenta le recentissime dimissioni del Direttore generale Mauro e ne analizza metodi e contenuti.

“Sembra patetico e ridicolo assistere alla lotta per il potere, alla lottizzazione in materia di sanità e di spartizione di poltrone che si sta consumando anche in questi giorni. Mauro si faccia coraggio e riveli quali sono i veri motivi che lo hanno indotto a presentare le sue dimissioni, faccia i nomi e cognomi di quanti eventualmente hanno esercitato pressioni nell’adempimento del suo incarico. D’altronde, – dichiara Le Pera – Mauro sembra volersi opporre solo oggi ad un sistema che non va da cima a fondo, di caos e nomine, di scelte e non-scelte imposte dalla politica e lontane anni-luce dalle reali istanze dei cittadini. Finora questo sistema sembra gli sia andato invece bene, accettando e anzi promuovendo azioni in contrasto con le aspettative delle popolazioni interessate e di quanti, a vario titolo, operano in tale delicato comparto. Oggi, dunque, per evitare di rasentare il ridicolo, Mauro dia un colpo di reni e dica tutta la verità: perché si dimette? chi non lo ha fatto lavorare in autonomia? chi gli ha imposto cosa fare o cosa non fare? In ogni caso, questa vicenda rappresenta l’ennesima conferma della gestione fallimentare della sanità da parte del presidente Oliverio, del suo delegato Pacenza e dell’intero governo regionale”.

Fabio Pistoia

Stampa Email