AP (Alternativa Popolare) Corigliano Calabro-Roma 13-11-2017

Un partito vivo e vegeto, quello che abbiamo constatato a Roma Sabato 11 Novembre.
1538 DELEGATI NAZIONALI,318 DELEGATI CALABRESI,25 DELEGATI DI CORIGLIANO CALABRO presenti; I CONSIGLIERI COMUNALI Avv. Giampiero DARDANO e l’Avv. Giorgio TRIOLO, LA CONSIGLIERE DEL DIRETTIVO DELL’ENTE PARCO NAZIONALE DEL POLLINO dott.ssa Grazia Vulcano; oltre a Professionisti, Imprenditori, Operai e Studenti Coriglianesi, unitamente ed amici che vivono lavorano e studiano a Roma, che ringraziamo e salutiamo per il loro entusiasmo e la loro preziosa disponibilità. 

Mancano 100 giorni, per dare un Governo nuovo ed eletto dagli ITALIANI e proiettare l’ITALIA al 2023, con l’ITALIA AL CENTRO, grazie alla rivoluzione dei MODERATI ed il SUD protagonista, ciò è garantito dal tenace e costante impegno politico soprattutto del SOTTOSEGRETARIO AL MISE SENATORE ANTONIO GENTILE, unitamente all’intera classe dirigente Calabrese del partito (SENATORI, DEPUTATI e CONSIGLIERI REGIONALI) ed al Movimento CCI di Giuseppe GRAZIANO.
Questa è la linea nazionale del Partito AP (Alternativa POPOLARE), condivisa da ogni delegato proveniente da ogni dove dello stivale, dal SUD TIROL a PANTELLERIA, giunti a Roma per chiedere il rispetto delle esigenze dei propri territori di appartenenza, e che debbano essere prese in considerazione nell’agenda programmatica Nazionale.
Noi di Corigliano Calabro abbiamo chiesto che la ZES “ZONA ECONOMICA SPECIALE” sia ampliata al PORTO DI CORIGLIANO perché deve necessariamente entrare a far parte della ZONE ECONOMICHE SPECIALI, con DIRITTO DI PRELAZIONE su tutte le altre Zone Calabresi e Nazionali.
Siamo ambiziosi nel condividere il messaggio politico dell’On. M. LUPI (Coordinatore Nazionale), e saremo orgogliosi di condividerlo con tutti coloro che hanno la volontà e la voglia; “Vogliamo 231 coraggiosi che ci credono tra amministratori e persone credibili per i collegi alla Camera dei Deputati e 116 al Senato della Repubblica” chiosa l’On. LUPI nell’intervento conclusivo della Conferenza Programmatica.
Certi e coscienti che la sfida elettorale sarà entusiasmante e difficile, la affronteremo con tutti coloro che lo vorranno avendo però come punto di riferimento questa poesia di CESARE BALBO, che diventa sin da subito il nostro mantra: “Solo i codardi chiedono al mattino della battaglia il calcolo delle probabilità; i forti e i costanti non sogliono chiedere quanto fortemente né quanto a lungo, abbiano da combattere, ma come e dove, e non hanno bisogno se non di sapere per quale via e per quale scopo, e sperano dopo, e si adoperano, e combattono, e soffrono così, fino alla fine della giornata, lasciando a Dio gli adempimenti”.

Giampiero Dardano -Commissario Cittadino di AP (Alternativa POPOLARE)  

 

Stampa Email

Commenti   

0 #4 ANGELO VITERITTI 2017-11-14 16:19
Pur essendo al servizio "dei soliti noti dell'odiata Cosenza" si dovranno accontentare di "zero tituli" in termini di poltrone,poichè gli "adempimenti spetttano al popolo".
Citazione
0 #3 going 2017-11-14 16:16
Caro Dardano, pensa piuttosto ai coriglianesi invece che ai cosentini.
Citazione
+4 #2 DIO perdoma loro 2017-11-13 17:56
A(al)P(peggio) nn cè mai fine...
Citazione
+13 #1 Libero Pensatore 2017-11-13 14:39
Imperterriti a ripetere le solite fumose promesse di un futuro migliore. Avanti cosi verso nuove poltrone....bisogna pur sopravvivere, alle spalle degli altri!
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna