Principi per lo svolgimento delle Primarie citta’ di Corigliano Calabro

I partiti PD, SEL, IDV, PSI, PRC-FDS e le espressioni civiche associazione Dragosei, associazione Nuove Risorse, movimento Spazio Civico
costituiti  per le elezioni amministrative del 2013 in coalizione, per la scelta del candidato comune alla carica di Sindaco promuovono primarie aperte alle cittadine e ai cittadini elettori del comune di Corigliano Calabro che si riconoscono nei contenuti della Carta d’Intenti, condivisa e sottoscritta il 27 dicembre 2012, frutto di un’ampia discussione con associazioni, movimenti e cittadini.


Le primarie sono un passaggio essenziale per fondare sulla più larga partecipazione democratica la candidatura al governo della città e, insieme, uno strumento utile per promuovere la riscossa democratica e civica della stessa. Le elettrici e gli elettori che parteciperanno alle primarie si assumeranno perciò una duplice responsabilità: scegliere il candidato più rappresentativo e unificante alla carica di Sindaco  e contribuire attivamente al successo della coalizione alle prossime elezioni amministrative.
È istituito il Coordinamento/Collegio Cittadino dei Garanti. Il Coordinamento/Collegio Cittadino dei Garanti ha il compito di verificare e certificare la correttezza dell’intero procedimento elettorale, sulla base dei regolamenti approvati dalla coalizione nel rispetto dei seguenti principi.
Le candidature alle primarie sono depositate al collegio dei garanti dal segretario o dal presidente delle formazioni politiche della coalizione nel rispetto di questi principi, delle norme del regolamento per le primarie, delle proprie scelte politiche e di eventuali regolamenti interni.

1) Le candidature alle primarie si depositano giorno 2 marzo 2013 dalle ore 9,00 alle ore 12,00.
2) Le primarie si svolgeranno domenica 17 marzo 2013.
Al fine di individuare il candidato più rappresentativo e unificante alla carica di Sindaco e di garantirgli la più forte legittimazione democratica, è eletto candidato sindaco il candidato più votato purché abbia superato almeno il 40% dei voti validamente espressi. Qualora nessun candidato raggiunga al primo turno il 40% più uno dei voti validamente espressi, si procederà a un turno di ballottaggio tra i  due candidati che hanno ottenuto il maggiore numero di voti. L’eventuale ballottaggio si svolgerà domenica 24 marzo 2013.
3) La partecipazione alle primarie è aperta a tutte le elettrici e gli elettori, in possesso dei requisiti previsti dalle legge, che dichiarano di riconoscersi nella Carta d’intenti e si impegnano a sostenere la coalizione alle Elezioni Amministrative del 2013, sottoscrivendo un appello pubblico per la sua affermazione elettorale e iscrivendosi all’Albo delle sue elettrici ed elettori.
Questo Albo rappresenta un essenziale strumento di consultazione e di partecipazione delle elettrici e degli elettori alla campagna elettorale, al fine di conseguire un indiscutibile successo alle elezioni amministrative.

4) All’atto della presentazione della candidatura, ciascun candidato/a alle primarie presenta il proprio programma in conformità alla Carta d’Intenti e si impegna ad attenersi ai suoi contenuti nella costruzione del profilo politico e programmatico del futuro governo cittadino; sottoscrive l’impegno a rispettarne l’esito, a collaborare pienamente e lealmente, in campagna elettorale e per tutto l’arco della consigliatura, con il candidato sindaco scelto dalle primarie. E, se richiesto dalla formazione politica di appartenenza, si impegna a candidarsi per il ruolo di Consigliere Comunale nelle Elezioni Amministrative.
Ciascun candidato sottoscrive, inoltre, il Codice di comportamento dei candidati ed il Codice Etico, impegnandosi a onorarli.
5) Il Coordinamento/Collegio Cittadino dei Garanti vigila sul rispetto del Codice di comportamento dei candidati e sanziona eventuali comportamenti difformi secondo le modalità stabilite dallo stesso Codice.

Stampa Email