Torna “Montagna in festa”, iniziativa sorta dall’amore per Piana Caruso

Quando qualcosa si muove, e in positivo, occorre dar merito a chi, alla cultura dell’ignavia, preferisce, quasi a mo’ di dispetto, quella all’opposto, ossia dell’operosità. Maggior valore acquisisce il dato se questo si registra nel periodo tradizionalmente dedito alle vacanze, in un contesto che non fornisce molte occasioni d’incontro e confronto e, soprattutto, se mirato alla scoperta (o ri-scoperta) di una località a forte vocazione turistica ma, negli ultimi decenni, vittima dell’immobilismo istituzionale.

Ci riferiamo all’iniziativa denominata “Montagna in festa”, in programma per domenica 18 agosto, con inizio alle ore 16.00, a Piana Caruso, zona montana del comune di Corigliano Rossano. Si tratta della nona edizione di un atteso momento di aggregazione fortemente voluto, come ormai consuetudine, da Francesco Marino Scarcella, dinamico presidente della Rete Turistica Corigliano Rossano e cittadino da sempre sensibile e anzi “innamorato” della zona montana locale e delle sue istanze di sviluppo mai sopite, e promossa dalla medesima Rete Turistica con la Pro loco di Corigliano e altri soggetti ed il patrocinio del Comune di Corigliano Rossano e della Regione Calabria.
Con questa bella iniziativa, tra stands enogastronomici, musica popolare, gustosi “cullurielli” caldi e ottima anguria fresca, “gara degli spaghetti”, intrattenimento per bambini e tanta musica, s’intende proporre ai cittadini di Corigliano Rossano e dei comuni limitrofi, nonché ai turisti, una giornata all’insegna della musica, della cultura e dell’enogastronomia locale. L’obiettivo è quello di puntare alla valorizzazione di Piana Caruso, importante area del territorio comunale che merita di essere conosciuta e amata sia dalla gente del posto che dai turisti, per le innumerevoli potenzialità inespresse. La natura incontaminata dei luoghi, la salubrità del clima, la bontà dei prodotti tipici di cui questa zona è rigogliosa: tutti fattori che devono essere sostenuti da chi di competenza e dall’intera comunità con momenti come questo. Un modo anche per supportare quanti, in primis i gestori di agriturismi e strutture di ristorazione, s’impegnano quotidianamente con abnegazione in questa direzione.
Un particolarmente ringraziamento gli organizzatori rivolgono a tutti coloro i quali hanno inteso sponsorizzare l’iniziativa in oggetto, rendendola dunque possibile. Un plauso per questo divertente e utile momento di crescita socio-culturale e appuntamento, dunque, a domenica in quel di Piana Caruso.
Fabio Pistoia 

 

Stampa Email