Il concetto del fare rete è sempre vincente


GRIGORIJ È MUORT, ma il centro storico di Corigliano ha mostrato di essere vivo e vegeto, a dispetto di chi lo credeva ormai abbandonato a se stesso. È bastato davvero poco per creare questo grande entusiasmo. È stato emozionante vedere per le strade del nostro centro storico migliaia di persone, quasi come agli antichi splendori. Tutto questo però è stato possibile solo grazie all'impegno di molti uomini, che da giorni, con grande sacrificio e senza alcun interesse, hanno lavorato con amore a questo progetto (di rinascita). 

Per questo sento l'obbligo di fare alcuni ringraziamenti, dettati dal profondo del mio cuore e con sincerità. Grazie al dott. Giuseppe Calabrò (resp. Ufficio Turismo) per aver da subito sposato questo progetto, così come la dott.ssa Emanuela Greco (sub commissario della città di Corigliano-Rossano) senza la quale avremmo avuto infinite difficoltà. Alla Polizia Municipale guidata dal comandante Le Vato. Al gruppo dei Tarantellati, che con la loro musica ci fanno ballare sempre. I ragazzi del collettivo ELLE (bravissimi) con il loro capo quadriglia Gerardo Schiavelli , alla banda A. De Bartolo, fantastici. Grazie alle vedove allegre con a capo il grande Pasquale Avolio. Grazie ad Antonio Amica per i suggerimenti ed i consigli (e per le foto) utili alla grande riuscita. Al prof Francesco Verardi con l'istituto Tieri che hanno saputo allietare il pubblico. Grazie di cuore a Piero Fino (anche nelle vesti di responsabile del P.S.), Frank Casciaro, Susanna Barone e gli altri componenti del gruppo musicale e dell'associazione Corigliano Suona, che solo per amore di questo territorio ci hanno regalato straordinarie note musicali. Grazie a Ramona di Magica Festa per aver intrattenuto i più piccoli. Alla croce rossa italiana per garantirci sempre il pronto intervento. Grazie al mitico sinnìco Mario Amica, un interpretazione esilarante, ma anche per i suoi consigli utili e dettagliati, presidente della cooperativa SINERGIE FRAMUNDO che insieme alla rete e la proloco è stata tra gli organizzatori. Grazie ad Ettore Carella per le riprese televisive. Ed ancora grazie alle cuoche che hanno preparato la magnifica pasta di Antonio Algieri. Al vespa club di Giorgio Terenzio (autista del carro) ed al moto club I CAVALIERI di Mario Cosenza che hanno egregiamente dato il loro supporto. Grazie a tutte le associazioni che fanno parte alla RETE TURISTICA (tutte, nessuna esclusa), in particolare ai presidenti Domenico Cerenzia, Santo Perri, Antonio Fino, Antonio Gerace, Valeria Capalbo, Anna Pignataro. A tutti i ragazzi che dietro le quinte si sono sacrificati non poco, come Francesco Antonio De Gaetano ed altri ragazzi. Ed in fine, ma non per ultimo, un grazie grande, sincero, di cuore, al vero jolly dell'organizzazione, all'inesauribile presidente della Proloco città di Corigliano, Domenico Terenzio, senza di lui, stavamo ancora progettando. Ed ora GRAZIE al cuore pulsante dell'evento, a tutti voi che avete reso possibile l'impossibile, a voi che avete ridato solarità al centro storico di Corigliano, rispondendo in massa a questo grande appuntamento.

Foto: Antonio Amica

 

Stampa Email