Ripetitore telefonia mobile a Fabrizio Grande, la popolazione insorge: “Intervenga l'Amministrazione”

E' dal 23 giugno scorso che i numerosi cittadini residenti in Fabrizio Grande, popolosa frazione nonché località turistica del comune di Corigliano Rossano, vivono con legittima preoccupazione una situazione determinatasi in loco, a causa di eventuali ripercussioni dal punto di vista ambientale e della pubblica salute.

 In ambito territoriale, e proprio in quel di Fabrizio Grande, è sorto un ripetitore mobile da parte di un'azienda di telefonia e da qual momento in poi la comunità locale chiede lumi alle preposte istituzioni e la rimozione del medesimo impianto.
Immediatamente, i suddetti cittadini si sono attivati inviando email al Comune, all'Arpacal, alle diverse Autorità affinché venga svolta attività d'informazione su natura e funzioni del ripetitore e su eventuali rischi per l'ambiente e la salute; a prescindere da questo dato, tuttavia, gli stessi cittadini hanno chiesto, tramite posta certificata, delucidazioni nonché un incontro al Sindaco della città e un accesso agli atti.
Ad oggi, i residenti attendono risposte in merito, ancora non pervenute: una richiesta più che normale, poiché si invoca la rimozione di tale “corpo estraneo” distante solo pochissimi metri dalle numerose abitazioni situate nella zona. I cittadini chiedono ascolto e attenzione da parte dell'Amministrazione comunale: di quel ripetitore, ritenuto “un pugno nell'occhio a livello paesaggistico”, se ne può e se ne deve fare volentieri a meno.
Fabio Pistoia
 

Stampa Email