Aumento dei prezzi causa Covid

Noto con molto dispiacere come i commercianti di vari settori abbiano aumentati i prezzi in modo smisurato e poco rispettoso nei confronti dei cittadini e non capisco perche' le spese sanitarie dovute al Covid 19 debbano gravare ai danni del consumatore , in quanto lo stato ha messo degli incentivi per recuperare la maggior parte delle spese dovute al virus.

Solo per citarne qualcuno che ho riscontrato in questi giorni , aumenti dei prezzi dal barbiere su tagli , shampo obbligatorio e aumento di tutti i servizi dati al cliente , una vergogna se si pensa che fino a qualche anno fa un taglio di capelli costava 5/6 € .
Aumenti del mensile delle palestre e di sicuro di tante altre cose che ancora per fortuna non ho avuto il dispiacere di pagare.
Mi chiedo se questi aumenti siano leciti e se non sono leciti , invito il sindaco a controllare tutte le attivita' che marciano su questa tragedia , perche' il cittadino va tutelato e non di certo i 2 mesi di chiusura devono gravare sulle spalle delle persone .
Alla fine tanto si sa come funziona in Italia , l'imbroglio è lecito .

Stampa Email