Apollinara, strada dissestata: accesso proibito ad auto, scuolabus e autobus


Sembra non conoscere confini il degrado che colpisce l’ambiente e la viabilità in tutto il territorio dell’area urbana del comune di Corigliano-Rossano. Un degrado che, dato ancor più grave, sovente provoca nella popolazione un sentimento di rassegnazione ed apatia verso i frequenti disagi e disservizi che impediscono normali condizioni di vivibilità.

È quanto accade ad Apollinara, popolosa frazione nella quale, tuttavia, i cittadini residenti non intendono abbassare la guardia rispetto a quelli che sono i loro più elementari diritti. A farsi portavoce del comune malcontento e del diffuso malessere, che rende difficile lo svolgimento della stessa quotidianità, è Carmela Manna, donna ‘battagliera’ e portavoce del comitato “Insieme per Apollinara”, sempre in prima linea per denunciare alle competenti istituzioni le problematiche della zona.
Nella fattispecie, la situazione vigente in via Lago d’Aral è ormai divenuta insostenibile, a causa delle disastrose condizioni nelle quali versa tutto il tracciato stradale. Una problematica che non ha visto finora nessuna soluzione nonostante le tante proteste della comunità di Apollinara e che si ripresenta ogni giorno nella sua evidente drammaticità. L’accesso alla strada è difatti reso impossibile alle automobili nonché agli scuolabus e agli autobus di linea, i cui conducenti si vedono costretti a percorrere una strada alternativa per compiere il loro dovere e assicurare il rispettivo servizio all'utenza.
I cittadini di Apollinara, attraverso Carmela Manna, intendono perciò rivolgere un ulteriore appello al Commissario straordinario del Comune di Corigliano-Rossano e promettono di non arrendersi fino a quando il suddetto problema non sarà risolto.

Fabio Pistoia

Stampa Email