Duecento anni di Infinito e dall'Infinito al Castello Ducale di Corigliano


Una serata dedicata al “Giovane Favoloso” e al suo idillio, scandita in tre momenti: Giuseppe De ROSIS ha trattato i temi di Leopardi e i giovani, sottolineando che per Giacomo la fragilità era il mezzo per cogliere ancora di più la bellezza e anche il modo per capire più degli altri e meglio degli altri il rapporto uomo-natura;

Il direttore dell'Università Popolare di Rossano, Gennaro MERCOGLIANO, con una approfondita e interessante relazione, ha tracciato il percorso leopardiano dall'Infinito alla Ginestra;
Armando MAGLIONE, già docente universitario, ha presentato alcune particolari interpretazioni del Canto in modo nuovo e particolareggiato.
Francesco RAPANI ha incantato il pubblico con musiche legate al percorso leopardiano.
Superbe le interpretazioni dei lettori e, come sempre, Anna MILIENI si è mossa con eleganza e padronanza insieme nel viaggio.
Grazie anche all' Amministrazione Comunale per aver concesso la location e un grazie particolare a Donatella NOVELLIS, Assessore alla Cultura.
Prof. Francesco Verardi

Stampa Email