Incontro con l’autore Chiara Ingrao

Venerdì 18 maggio, nei locali della scuola primaria Madonna della Catena dell’Istituto Comprensivo I.C. Guidi, si è tenuto l’evento “Incontro con l’autore” Chiara Ingrao, autrice del libro letto a scuola “Habiba la Magica”. Momento significativo e conclusivo che si è legato all’iniziativa di promozione alla lettura del percorso “Libriamoci” indetto dal MIUR.

A tale manifestazione hanno partecipato la dirigente scolastica dott.ssa Giuseppina Silvana Sapia e il signor Gianfranco Benvenuto con il quale la scuola ha instaurato un rapporto di collaborazione in seno all’iniziativa “#Io leggo perché”, dona un libro a una Scuola, grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche  scolastiche.
La giornata è stata interamente dedicata alle curiosità sollevate dagli alunni in relazione al libro letto, impazienti di incontrare colei che aveva ideato e scritto l’oggetto che tanto interesse aveva destato in loro.
Non meno entusiasti gli adulti, rapiti dalla notevole capacità di interloquire in modo semplice e garbato della scrittrice.
Momento importante di riflessione e condivisione di intenti. Un’esperienza che ha superato la semplice lettura di un libro, trovando analogie e similitudini nel quotidiano circostante, rafforzando in ognuno il senso di appartenenza.
Il dibattito con l’autrice ha suscitato molto interesse e coinvolgimento in tutti i presenti.
Dopo un’accurata e sentita introduzione da parte della dirigente, l’autrice Ingrao, ha subito passato la parola alla platea attenta ed emozionata, ai veri protagonisti di questa giornata: gli alunni delle classi quinte A-B-C del plesso “Madonna della Catena” e di alcuni alunni delle classi quinte dei plessi “San Francesco” e “C.Guidi” accompagnati da insegnanti e genitori.
Le domande sono state accuratamente e puntualmente annotate con garbo e zelo dall’autrice, sul suo originalissimo carnet recante l’immagine stilizzata di Habiba.
Nel corso del dialogo-intervista, c’è stato un confronto critico non solo su argomenti inerenti il testo in questione ma, anche, su problematiche che hanno pian piano assunto un respiro più ampio, di carattere universale.
Il tema centrale e predominante, ha riguardato la capacità di identificarsi con la protagonista del libro in un intreccio di realtà e magia guidati dalla profonda conoscenza ed esperienza dell’autrice.
Il lavoro propedeutico all’incontro, di lettura e confronto con gli alunni e tra gli alunni, ha viaggiato sulle ali della trasversalità con le altre discipline, favorendo opportunità di discussioni su temi quali il rispetto della diversità, la responsabilità civile e sociale, la solidarietà, l’accettazione e l’integrazione che sono temi propri della cittadinanza attiva così come previsto dal PTOF.
Le argomentazioni svolte nel corso dell’incontro, hanno dato concretezza a tutto ciò, trasformando idee in compiti reali e identificabili.
Molteplici attività hanno fatto da cornice a questa interessante, emozionante e produttiva giornata.
Gli alunni hanno manifestato in modo competente l’interesse anche con illustrazioni, considerazioni e poesie.
A conclusione dell’incontro, tutti noi abbiamo capito di esser stati testimoni di un importante momento di crescita .
Tutti abbiamo ampliato la nostra conoscenza ma soprattutto affinato la nostra sensibilità verso l’altro ed acquisito una più lungimirante e chiara congiunzione d’intenti.
La splendida storia di Habiba e della sua scopetta e la frase del vento che invita Habiba a volare senza timore di cadere, in alcune pagine del libro, non sono altro che una bellissima metafora, per credere che “…chi vuole vola…” oltre i limiti, oltre i confini per superare paure e pregiudizi.
Gagliardi Maria 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna