METEO, PROSEGUE ALLERTA ROSSA DOMENICA 22 NOVEMBRE 2020


INTERVENTI SU TUTTO IL TERRITORIO.

La Protezione Civile Regionale conferma l’Allerta Rossa anche per la giornata di domani, domenica 22 novembre 2020, pertanto si rinnova l’invito alla cittadinanza a rimanere in casa. 

L’amministrazione comunale, per il tramite della Protezione Civile comunale, sta coordinando gli interventi operando ininterrottamente insieme al settore manutenzione dell’ente, alla Croce Rossa, al Consorzio di Bonifica, alle associazioni di volontari di Protezione Civile, ai Vigili del Fuoco. Nelle ultime ore si è anche intervenuti per assistere alcune famiglie rimaste isolate in diverse zone del territorio comunale e ripristinare i disservizi causati dall’eccezionale forza distruttiva del maltempo.

Effettuati i primi interventi di messa in sicurezza nella zona bassa del centro storico di Rossano l’area in cui si erge la basilica bizantina di San Marco con la chiusura in via precauzionale e temporanea della transito stradale. L'Amministrazione Comunale ha già preso contatti con il MIBACT, per le ulteriori verifiche dello stato delle cose sulla perimetrazione della Basilica.

Interventi anche nel centro storico di Corigliano per una frana che ha interessato via Cittadella.

Lavori anche sul lungomare di Schiavonea dove si è allagato il borgo marinaro ed alcune famiglia sono state evacuate. Altri interventi hanno interessato viale S. Angelo di Rossano dove i tombini non riescono a contenere la straordinaria portata d’acqua.

Costante è il Monitoraggio di tutto il territorio comunale dove si è provveduto al taglio e alla rimozione dei rami pericolanti e di alcuni alberi che intralciavano la regolare viabilità.

Si è intervenuti anche in c.da Santa Lucia per il ripristino e messa in sicurezza del funzionamento dell’impianto semaforico lungo la statale 106.

Sono sotto continuo monitoraggio tutti i torrenti. Si è reso necessario un intervento sul Grammisato.

Segnalati i vari disservizi elettrici causati dalle copiose piogge che sono in via di ripristino.

Seguiranno ulteriori aggiornamenti.


 

Stampa Email