• Home

Corigliano, 59enne muore in ospedale: Carabinieri sequestrano cartella clinica

Era da tutti benvoluto e stimato, onesto e competente nel suo lavoro, affettuoso marito e padre di due figli, profondamente legato alla “sua” Schiavonea, frazione marinara e turistica del comune di Corigliano Rossano dove ha sempre vissuto. Aveva solo 59 anni 

ma il suo cuore, per motivi che dovranno essere accertati dalle preposte autorità sanitarie e giudiziarie, ha cessato di battere mentre si trovava ricoverato presso l’ospedale “Guido Compagna” dell’area urbana coriglianese.
La notizia della prematura e improvvisa scomparsa di G.R., queste le iniziali dell’uomo deceduto nelle scorse ore all’interno del nosocomio ausonico, affetto da patologie pregresse, ha gettato nel dolore e nello sconcerto, oltre ai suoi affetti più cari, quanti lo conoscevano ed ammiravano. I suoi familiari, per fare piena luce sul decesso, hanno presentato una denuncia presso la caserma dei Carabinieri di Corigliano Scalo. E difatti i militari si sono immediatamente recati, nella mattinata odierna, presso il pronto soccorso dell’ospedale “Compagna” per sequestrare la cartella clinica dello sfortunato 59enne, utile per rilevare il percorso diagnostico-terapeutico del paziente.
Il comprensibile dolore della famiglia - al quale ci uniamo esprimendo il più sincero cordoglio - è quindi accompagnato da una legittima ricerca della verità, al fine di appurare le cause della scomparsa dell’uomo, oggi pianto da tanti concittadini.
Fabio Pistoia 

Stampa Email