• Home

Carabinieri, sanzioni a motociclisti e controlli alla stazione ferroviaria: allontanati i “baby-vandali”

Prosegue in modo indefesso l’azione a tutela della sicurezza della comunità cittadina da parte della Compagnia dei Carabinieri di Corigliano Calabro, guidata dal Capitano Cesare Calascibetta, mediante un’attività di attento presidio e monitoraggio del territorio di pertinenza. 

Controlli quotidiani che spaziano dal rispetto delle norme della circolazione stradale per garantire l’incolumità di automobilisti e pedoni, nonché delle disposizioni governative e regionali in materia di prevenzione e contenimento da emergenza pandemica Covid-19, dal mancato utilizzo delle mascherine agli assembramenti alla trasgressione degli orari stabiliti per taluni esercizi commerciali, oltre che per tutte quelle situazioni che minano la legalità e l’incolumità dei cittadini.
Nel pomeriggio di ieri, i militari dell’Arma ausonica hanno effettuato sei ore di pattuglia in Corigliano Scalo con i seguenti risultati: ben 3 tra motocicli e ciclomotori sono stati tolti dalla circolazione stradale. In tre distinti episodi, avvenuti tra lo Scalo coriglianese e la frazione Schiavonea, sono stati difatti contestati ai guidatori dei predetti mezzi a due ruote, rispettivamente, la mancanza di patente di guida perché mai conseguita nel primo caso, la mancanza di patente nonché di copertura assicurativa e dell’uso del casco protettivo nel secondo caso, e la mancanza di copertura assicurativa nel terzo caso. In tutte e tre le situazioni si è proceduto al sequestro amministrativo o al fermo amministrativo dei motocicli e ciclomotori, con relativo affido alla Depositeria giudiziaria, e ai guidatori comminate salate sanzioni che variano dai 5000 euro per guida senza patente a 800 euro per guida senza copertura assicurativa.
Da evidenziare, inoltre, il celere ed efficace intervento dei Carabinieri, per l’ennesima volta, presso i locali della stazione ferroviaria di Corigliano Scalo, ove sono stati allontanati alcuni ragazzini che facevano baccano, arrecando fastidio a famiglie residenti nella zona e ai passeggeri in arrivo o in partenza dalla stazione, nonché in procinto di commettere eventuali danneggiamenti ai locali dello scalo ferroviario cittadino. Permanendo a lungo all’interno della stazione, i militari hanno garantito il regolare deflusso dei passeggeri all’insegna della massima tranquillità.
Una presenza preziosa, questa dei Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro, sotto l’attenta guida del Capitano Cesare Calascibetta, che con impegno e abnegazione hanno preso a cuore, tra le molteplici istanze provenienti dalla comunità, quella di ripristinare serenità e sicurezza nel quartiere ove è situata la stazione ferroviaria, centralissimo perché nei pressi di via Nazionale, debellando qualsiasi forma d’attività illegale e destinata a minare la quiete pubblica.
Fabio Pistoia
 

Stampa Email