IN MEMORIA DI MIMMO LAURIA

In data odierna è venuto a mancare alla nostra comunità Domenico Lauria, da tutti conosciuto come Mimmo. Aveva la veneranda età di 102 anni, ma solo fino a qualche tempo fa lo si vedeva ancora camminare per le strade, immancabilmente a piedi. Scompare con lui uno degli ultimi testimoni e combattenti, nonché partigiani, del secondo conflitto mondiale.

Inseguito e ricercato, come tanti altri in quel periodo, dalle truppe nazifasciste, fu tenuto nascosto e protetto da una famiglia piemontese della Provincia di Vercelli, famiglia cui fu particolarmente legato e riconoscente per il resto della sua vita.
Iscritto al Partito Comunista Italiano sin dalla giovane età, militò sempre in quel partito con passione e assoluta dedizione, animato da forti ideali di democrazia e libertà.
Lo ricordiamo tutti come un uomo buono e mite, sempre gentile e disponibile verso gli altri, lavoratore assiduo fino a tarda età, nonché marito, padre e nonno esemplare.
Un particolare pensiero va al figlio Enzo, per il quale, come per tutti figli, un genitore non ha mai l’età per andarsene.
Un pensiero anche alla nuora Serafina Fusaro, che con immenso affetto e amore lo ha sempre accudito e assistito nell’abitazione di famiglia.
A loro, alle amate nipotine, Maria Elena e Sabrina, in questo momento così triste, vadano i sensi della più profonda vicinanza e del più sincero affetto, da parte mia e dei tanti che hanno avuto l’opportunità di conoscerlo.

       Giovanni De Luca

 

Stampa Email