Droga, alcol, devianze giovanili: al via l’operazione “Scuole sicure” dei Carabinieri

Una più che utile e quanto mai opportuna iniziativa promossa in nome dell’affermazione della legalità e della ferrea azione di contrasto a tutti i “mali” che affliggono i giovani d’oggi, molto spesso fragili e vulnerabili soggetti in una società in perenne evoluzione, anche e purtroppo dal punto di vista delle pericolose insidie. La pregevole attività sarà realizzata prossimamente dai Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro presso gli Istituti d’istruzione superiore del territorio della medesima area urbana 

e mira appunto a tutelare le ragazze e i ragazzi anche nel quotidiano contesto scolastico che può e deve accompagnare il rispettivo percorso non solo da un punto di vista prettamente nozionistico, ma soprattutto sotto l’imprescindibile aspetto educativo e formativo.
Il Capitano Cesare Calascibetta ed i Carabinieri della locale Compagnia saranno impegnati, pertanto, con l’ausilio delle unità cinofile provenienti da Vibo Valentia, in un’attività finalizzata anzitutto, ma non solo, all’accurata prevenzione e alla lotta senza sconti al deplorevole quanto allarmante fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti che vede il reclutamento di giovanissimi come “pusher” oltre che come “consumatori”. La suddetta attività d’informazione e controllo sarà incentrata, tuttavia, anche in merito ad altre problematiche che afferiscono l’universo giovanile, ossia il consumo di bevande alcoliche e sempre più diffuse forme di devianze (si pensi al cosiddetto “Blue Whale”).
La storica vicinanza dei Carabinieri ai cittadini, dimostrata costantemente e consolidata da più di duecento anni di storia, diventa, anche in questo caso, la traccia principale di tale percorso di sicurezza. Vicinanza dell’Arma, quindi, nei confronti degli studenti, dei docenti e dei genitori e volta ad alimentare quel rapporto indissolubile di fiducia, essenziale per un sano ambiente sociale che aspira appunto alla sicurezza. Massima è dunque l’attenzione che l’Arma coriglianese sta mettendo in campo per tutto ciò che riguarda la popolazione studentesca locale.
Con l’operazione “Scuole sicure” si punta altresì a dar luogo ad una complessa attività di dissuasione e prevenzione dal compimento di reati in genere nei confronti di adolescenti e minorenni e da parte di costoro nei confronti di coetanei e di monitoraggio di eventuali episodi di bullismo e cyberbullismo, fenomeni oggetto di attenzione che devono essere conosciuti in tutti i loro devastanti effetti e che purtroppo sono sempre più diffusi tra i banchi di scuola, oltre che di eventuale immediata repressione dei fenomeni criminali attinenti al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti. Un’iniziativa lodevole, certamente accolta con favore ed entusiasmo dalle famiglie e dal mondo scolastico e che fa onore ai Carabinieri della locale Compagnia.
Fabio Pistoia 

Stampa Email