Operazione dei Carabinieri, sanzione di di oltre 30mila euro a discoteca di Schiavonea

Un’imponente operazione è stata portata a compimento nel fine settimana appena trascorso nel comune di Corigliano Rossano ad opera della Compagnia dei Carabinieri di Corigliano sotto la guida del Capitano Cesare Calascibetta in sinergica collaborazione con l’Itl di Cosenza, il Nil di Cosenza e i Nas. Operazione che ha visto impiegati numerosi mezzi in dotazione ai militari dell’Arma, ivi co mprese anche delle motociclette molto utili per il servizio di monitoraggio del territorio.

Due i locali oggetto di accurati controlli da parte dei Carabinieri. Nel primo, è stata riscontrata la presenza di un lavoratore non dichiarato, con relativa sanzione di 3.800 euro comminata al titolare del medesimo locale, e nessun altro tipo d'infrazione.
Diversa questione, invece, per il secondo locale ispezionato dai militari, ristorante-discoteca situato presso la frazione turistica Schiavonea. In tale locale è stata riscontrata la presenza di ben 8 lavoratori non regolarmente dichiarati, tale da comminare al titolare dell’esercizio una sanzione di oltre 30mila euro nonché la sospensione immediata dell’attività. Inoltre, i Nas hanno riscontrato carenze dal punto di vista igienico-sanitario per ciò che concerne il deposito delle derrate alimentari, segnalando il tutto alla competente Asp. I suddetti controlli hanno pertanto portato a disporre la sospensione a tempo determinato dell’attività., destinata a tramutarsi in chiusura definitiva qualora non si provvederà all'assunzione a norma dei lavoratori in oggetto e al pagamento delle dovute spettanze.
I Carabinieri della locale Compagnia, inoltre, sono stati impegnati anche sul fronte della sicurezza stradale, effettuando numerosi controlli nel fine settimana e provvedendo al fermo amministrativo di una moto, il cui conducente viaggiava senza casco, e al sequestro di due ciclomotori privi della necessaria copertura assicurativa. Prosegue dunque in modo alacre e incessante il lavoro dei militari dell’Arma di Corigliano a tutela della sicurezza e della legalità.
Fabio Pistoia


 

Stampa Email