Parco archeologico di Sibari: in due giorni aspirata acqua per 45mila metri cubi

Sono altre due le idrovore messe a disposizione dalla Coldiretti e dal Consorzio di Bonifica di Trebisacce presieduto da Marsio Blaiotta che alacremente h24 continuano a ripulire dall’acqua il Parco Archeologico di Sibari.

E’ una grande emozione, via via che si toglie acqua, vedere riaffiorare vestigia storiche che sono la testimonianza di una Calabria che era il centro della civiltà e dello sviluppo e che vogliamo ritorni ad esserlo–commenta Pietro Molinaro presidente di Coldiretti Calabria – se tutto procede secondo i programmi – afferma - in una settimana l’area archeologica sarà prosciugata e poi dovrà continuare la sfida con il fango, per il quale stiamo già pensando e programmando un piano di intervento.

LEGGI TUTTO

Stampa Email