• Home

Corigliano, cantante cosentina denuncia aggressione razziale

Un'aggressione a sfondo razziale si sarebbe consumata nei giorni scorsi a Corigliano. Elisabetta Eneh, famosa e brava cantante che ha dato lustro alla città di Cosenza qualche mese fa nella trasmissione Rai “The Voice”, ha infatti denunciato una grave aggressione razziale subita dal padre e ha pubblicato il testo sul suo profilo Facebook​, inviato anche ad alcuni organi di stampa. 'Mio padre, un signore di sessanta anni, a seguito di un banale tamponamento, è stato accerchiato e ripetutamente percosso a Corigliano Calabro.

Dietro questa immotivata aggressione è stato costretto a pagare il danno della sua automobile interamente da solo senza l’aiuto della sua assicurazione. Loro erano tanti, lui era solo, un povero insegnante nero che ha tamponato in una strada di campagna di Corigliano. Nessuno sa nulla, nessuno può aiutarci.
Questa si chiama aggressione razziale. Mio padre - scrive ancora la cantante - ha aspettato una settimana per dirmi che ha male alla testa, per dirmi quello che era successo, perché si vergognava. Chi veramente deve cazzo vergognarsi?".
 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna