• Home

Corigliano Rossano, tolto il coperchio a gravissimi abusi edilizi

«Su Rossano risultano realizzati 21 edifici in zone ad alto rischio idrogeologico R3 ed R4, 14 dei quali senza permessi a costruire: omissioni di controllo ed autorizzazioni non legittime da parte d’alcuni dei quasi 200 indagati. Su Corigliano ben 104 edifici sono stati realizzati in zone R4, 83 dei quali senza permessi». L’ha detto il procuratore di Castrovillari Eugenio Facciolla, stamane

 

 

 

 

durante la conferenza stampa attraverso la quale, unitamente al procuratore generale presso la Corte d’appello di Catanzaro Otello Lupacchini, ha illustrato gli aspetti più inquietanti della maxinchiesta Flumen luto (dal latino, fiume di fango) scaturita a seguito della catrastrofica alluvione del 12 agosto 2015 che ha sconquassato l’attuale Città unica di Corigliano Rossano. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna