Corigliano: sequestrata struttura alberghiera che sversava liquami nel torrente Missionante

 Nei giorni scorsi militari della Guardia costiera di Corigliano Calabro hanno completato laboriose indagini finalizzate alla ricerca delle cause della strana colorazione di un tratto del torrente Missionante del comune di Corigliano Calabro.E’ stato infatti accertato che una struttura alberghiera, non servita dalla rete fognaria comunale,

 era sì dotata di un sistema di tubazioni per la raccolta dei liquami e di un pozzo nero, ma lo stesso pozzo nero non raggiungeva mai il livello massimo di riempimento in quanto presentava, con un sistema di canalizzazioni realizzato, un collegamento diretto ad un fosso di scolo che finiva nel torrente Missionante che sfocia nel Mare Ionio.  LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna