‘Ndrangheta: Ciro Nigro fuori dal 41-bis

Nei confronti del pluripregiudicato di Corigliano Calabro Ciro Nigro (foto), 51 anni, è stato revocato il regime penitenziario del 41-bis, il cosiddetto “carcere duro per i mafiosi”. La decisione giunge dal Tribunale di sorveglianza di Roma.

Nigro, difeso dall’avvocato Antonio Sanvito del foro di Cosenza, era stato stato imputato nel maxiprocesso “Big fire/Set-up” come partecipe all’associazione di stampo mafioso con a capo l’oramai defunto boss della ‘ndrangheta coriglianese Santo Carelli. LEGGI ARTICOLO COMPLETO


 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna