Travel Game on Board 2013: trionfa il Liceo di Corigliano

Gli alunni delle classi quinte del Liceo Classico “G. Colosimo” e del Liceo Scientifico “F. Bruno” di Corigliano Calabro hanno partecipato quest’anno ad una nuova formula di Viaggio d’Istruzione, organizzata dalla Grimaldi Lines, in collaborazione con Planet Multimedia, con destinazione Barcellona e Catalogna. Nel corso del viaggio è stato organizzato, a bordo della nave, un gioco culturale a cui hanno partecipato 9 istituti scolastici della Calabria e di altre regioni e circa 1000 alunni.


Un ulteriore modo per conciliare aspetti gli aspetti educativi e didattici insiti nel concetto di viaggio d’istruzione con momenti strettamente  attinenti alla conoscenza delle materie di studio e al panorama storico-culturale.
Ancora una volta gli studenti dei Licei di Corigliano, come ormai capita da un po’ di tempo nei concorsi dove si cimentano anche a livello nazionale, hanno trovato il modo di primeggiare.

Riportiamo qui di seguito l’articolo degli organizzatori del viaggio, che è apparso su molti siti dalla Calabria e dell’Italia.
 
Primo classificato della prima edizione di Travel game on board  2013
Giovanni Battista Filomena 
Si chiama Filomena Giovanni Battista e frequenta l’Istituto di Istruzione Superiore Colosimo-Bruno di Corigliano Calabro il vincitore della prima edizione del Travel game on board 2013: un progetto didattico innovativo, un viaggio d’istruzione all’insegna della cultura e dello spirito di squadra organizzato da Planet Multimedia e Grimaldi Lines Tour Operator con il supporto dell’associazione culturale La Movida che ha coinvolto in una grande sfida multimediale oltre 800 studenti provenienti da tutta Italia.
“Sono molto contento di essermi classificato al primo posto e aver valorizzato la mia scuola perché io e i miei compagni possiamo essere fieri di farne parte. Ringrazio il dirigente Maradei – ha precisato Giovanni Filomena - che ci ha dato la possibilità di partecipare e vivere questa meravigliosa esperienza, i miei professori per averci accompagnato e tutto lo staff che ha organizzato questo evento unico per le scuole”.
Sul secondo gradino del podio, Alessandra Teresa Piluso, anche lei studentessa dell’istituto di Corigliano molto emozionata: “Questo Travel game è stato un viaggio che rimarrà vivo per sempre nei nostri ricordi. Siamo arrivati primi grazie anche al sostegno di tutti in nostri compagni. Questa esperienza ci ha messi in gioco e ci ha unito parecchio: lo spirito di squadra ci ha consentito di vincere. Il Travel game non è una semplice gita ma un modo per conoscere tanti nostri coetanei e socializzare con altre scuole imparando a stare insieme con una sana competizione”.
Molti i premi offerti ai vincitori  tra i quali: due soggiorni nelle strutture Aig in tutta Italia (tour operator partner di Planet Multimedia e del Ministero della Gioventu’); i gioielli del maestro orafo Michele Affidato; i libri di Rubbettino Editore; i cioccolatini di Monardo e le sue gustosissime uova di Pasqua; i soggiorni in Sila (Cz) presso il Faro dove nella data di Pasquetta è fissato un altro appuntamento che vedrà protagoniste le scuole; i vini di Senatore (cantina di Cirò); degli orologi offerti da Grimaldi Lines.
Al termine del viaggio è stata proclamata anche la scuola vincitrice della prima edizione del torneo Travel Game on board 2013: l’IIS Campanella di Belvedere rappresentato dalla dirigente Maria Grazia Cianciulli. Questa scuola ha vinto la sezione “docenti” organizzata a sorpresa  che ha coinvolto anche i professori  in un’avvincente sfida su domande di cultura generale. Alla dirigente Cianciulli è stata consegnata in premio una preziosa opera del maestro orafo crotonese Michele Affidato. Questa scuola ha partecipato con tutte le sue classi alla competizione con altre 150 studenti in gara. Gli altri docenti sono stati omaggiati con i vini della cantina Senatore e i libri di Rubbettino Editore.
 “Il Travel game è un’iniziativa irripetibile, un viaggio di quinta unico. Sono contento di essermi qualificato nei primi 5 posti. Ringrazio il prof. Angeletti e la prof.ssa Piangiarelli per avermi sostenuto in questa competizione!”. Con queste parole e il suo libro di Rubbettino editore in mano Emanuele Marchioni, del Liceo scientifico Galilei di Macerata ha commentato la sua perfomance e ringraziato la sua scuola.
Buona prestazione anche degli studenti del Metastasio di Scalea. Il team dei docenti hanno scelto la formula Travel game per il loro viaggio perché “si tratta – hanno dichiarato - di un’esperienza positiva in quanto realizza un mix di cultura e didattica associata a divertimento, socializzazione e scambi culturali. Tale iniziativa si sposa perfettamente con l’uso delle nuove tecnologie nella didattica già presenti da anni nella nostra scuola e costantemente potenziate dal dirigente scolastico dott.ssa Elena Cupello”.  
“Il Travel game è una buona formula perché coinvolge culturalmente e diverte allo stesso tempo – questo il commento dei docenti dell’Istituto Mortati di Amantea -. Durante il periodo delle attività programmate articolato in 6 giorni, i ragazzi hanno vissuto insieme un viaggio culturale con l’ intento di orientare comportamenti maggiormente consapevoli tra gli adolescenti e capire i valori della sana competizione e del confronto. Un ringraziamento a tutto lo staff sempre presente che ci ha supportati per tutto il viaggio organizzando momenti di alto profilo didattico di giorno e attività più ludiche con spettacoli vari per intrattenere i nostri studenti la sera”.
I partecipanti hanno viaggiato alla volta di Barcellona a bordo della moderne navi Grimaldi Lines, con partenza da Civitavecchia. Nel corso della navigazione gli studenti si sono messi alla prova con il gioco a quiz “Il Cervellone”, personalizzato per l’occasione con domande relative ai programmi scolastici scritte dai loro docenti.
“Si è trattato di un viaggio d’istruzione unico – ha spiegato l’amministratore di Planet Multimedia - in quanto per la prima volta più istituti hanno avuto la possibilità di partecipare e condividere emozioni e sensazioni. Un evento innovativo grazie all’utilizzo della tecnologia ARS Power. Abbiamo già organizzato a grande richiesta delle scuole che non sono riuscite a partecipare all’edizione di marzo la seconda edizione dal 16 al 21 aprile. Il programma è identico a quello di marzo. La nostra società è da sempre particolarmente attenta alle esigenze di questo specifico target e consapevole dell’importanza della formazione per le nuove generazioni”.
Molto apprezzato il cabaret show di Francesco Damiani, direttamente da Zelig ha fatto conoscere a tutti il piccolo “Giallorenzo”.
Tra le scuole in gara anche l’istituto Einaudi di Lamezia Terme (presenti i professori  Franca Notaro, Caterina Pierri; Roberto Panzarella); l’IIS Munari di Acerra (presenti i professori Gianni Di Capua; Lucia Schioppa, Teresa Zeno; l’IIS Nicolucci di Isola del Liri (presenti i professori Santino Perna, Miriam Volante, Anna Paglia); per LS Mazzone di Roccella era presente la dirigente Giuliana Fiaschè.
Grande soddisfazione e vivo apprezzamento sono stati espressi dal presidente del Consiglio d’Istituto dott. Luigi Caputo, che così si è espresso: “Ancora una volta gli studenti dei Licei di Corigliano hanno dimostrato le proprie capacità, a conferma del grande livello culturale e professionale dei  docenti della scuola  e della grande qualità di questo istituto scolastico nel panorama locale, regionale e nazionale”
Licei Corigliano Calabro

Stampa Email