Le preoccupazioni espresse da CGIL-CISL-UIL sul Polo Covid di Rossano rappresentano una tutela importante per cittadini e operatori

L’autorevole posizione espressa questa mattina da CGIL-CISL-UIL  in merito al cosiddetto Polo Covid di Rossano non rappresenta l’esplicazione solo della loro storica funzione di battaglia per la sicurezza dei lavoratori  e dell’utenza sanitaria. Racchiude, completamente, le profonde perplessità, i rischi e il deficit di programmazione-organizzazione che non sarebbero dovuti mancare, soprattutto in un momento emergenziale come questo.

Su questa linea, da mesi, Civico e Popolare conduce una campagna di lotta senza sconti e con conoscenza  e denuncia di atti, fatti e cifre.

Facciamo nostro, ringraziandoli, il monito dei sindacati  alla Commissaria Bettelini.

 E aggiungiamo che,  già a partire dalla manifestazione di domani Giovedì 19 alle ore 18 nello spiazzale Ex delegazione Municipale di Rossano Scalo,  alla quale aderisce anche Civico e Popolare,  la terza Città  della Calabria  ha deciso di alzare la testa. E di Lottare!

Stampa Email