• Home

Comunità di San Nico in festa per San Gaetano Catanoso

La Comunità Parrocchiale San Gaetano Catanoso della contrada San Nico di Corigliano Rossano rappresenta un tangibile esempio di polo educativo e formativo, oltre che centro spirituale, per i bambini, i giovani, le famiglie, grazie anche alla presenza di un accogliente e polifunzionale Oratorio. 

Tale felice realtà vive giorni di grande fermento ed intense emozioni per la “Festa religiosa San Gaetano Catanoso”, in programma da giorno 11 settembre e fino al 20 dello stesso mese presso la Parrocchia intitolata proprio a San Gaetano Catanoso, che della popolosa frazione comunale ne è il Patrono.
Ricco anche quest’anno il programma di iniziative e momenti liturgici messi a punto dal solerte e sensibile parroco, Don Mimmo Laurenzano, con il fattivo contributo del sempre presente Consiglio Pastorale. Celebrazioni religiose e intensi momenti di raccoglimento e preghiera per testimoniare la profonda fede e devozione popolare al Santo.
La Festa in onore di San Gaetano Catanoso è appuntamento molto sentito dalla comunità di San Nico poiché si configura come un momento di notevole importanza per ritrovarsi tutti insieme, fedeli e rispettive famiglie di San Nico, e riflettere sulla straordinaria vita e attività di San Gaetano Catanoso, nato a Chorio di San Lorenzo, Archidiocesi di Reggio Calabria, il 14 febbraio 1879 e ordinato sacerdote il 20 settembre 1902.
Atteso momento quello in programma per domenica 20, alle ore 18, con la Santa Messa Solenne (celebrata all'aperto) officiata dall'Arcivescovo, Monsignore Giuseppe Satriano. Seguirà l’estrazione della riffa parrocchiale, nonché i suggestivi fuochi pirotecnici.
Comunità di San Nico in fermento, pertanto, per celebrare degnamente la figura e l’opera di San Gaetano Catanoso, parroco di Pentedattilo e della Candelora in Reggio Calabria, dove realizzò un centro irradiante di vita eucaristica, divulgando la devozione al Volto Santo. Guida illuminata delle anime, tanto da essere definito “il Confessore della Chiesa reggina“, fu anche Cappellano delle carceri e dell’ospedale, Padre spirituale del Seminario diocesano e Canonico Penitenziere della Cattedrale. San Gaetano Catanoso promosse e sostenne iniziative di sostentamento per le vocazioni ecclesiastiche e fondò la “Congregazione delle Suore Veroniche del Volto Santo”. Morì il 4 aprile 1963, fu beatificato nel 1997 e canonizzato nel 2005.
Fabio Pistoia 

Stampa Email