"Cimitero, 200 nuovi loculi inutilizzati?", i cittadini s’appellano all’Amministrazione

Corrisponde al vero che in un’ala del cimitero di Corigliano siano stati realizzati numerosi loculi (si parla addirittura di circa 200) ma che gli stessi, tuttavia, non possono essere utilizzati per la sepoltura dei defunti a causa di alcune problematiche legate all’annessa strada? È il quesito che si pone un gruppo di cittadini, quesito di conseguenza rivolto alle preposte istituzioni, in questo caso all’Amministrazione comunale.

“Ben conoscendo la sensibilità del Sindaco, chiediamo lumi se questa “voce” sia fondata o meno. Ci risulta, infatti, che nonostante la grave carenza di loculi cimiteriali a Corigliano come un po’ ovunque, nel nostro cimitero, in un’ala ben definita, siano stati collocati da tempo nuovi locali per ospitare le spoglie dei nostri cari defunti, ma che questi siano ancora oggi inutilizzati a causa di lavori necessari da realizzare sul corrispondente lato strada. Se tutto ciò è vero, allora – proseguono i cittadini – sarebbe opportuno cercare di affrontare e risolvere la situazione, certamente ereditata dall’attuale Amministrazione comunale, affinché i defunti possano trovare la giusta collocazione e consentire ai rispettivi familiari di porgere loro un fiore e un saluto”.
Fabio Pistoia 

Stampa Email