Domenica a Schiavonea grande festa in onore della "Madonna Nera"

Il 13 ottobre non è una data qualunque per la comunità di Schiavonea, popoloso borgo marinaro e turistico del comune di Corigliano Rossano. È una data strettamente connessa al culto della "sua" Madonna, Patrona della frazione, e che anche quest'anno tornerà a rinnovarsi con apposite celebrazioni religiose curate, con la certosina pazienza di sempre, dall’affiatata comunità parrocchiale.

La "Madonna Nera", così vuole la tradizione, era apparsa miracolosamente ad una guardia torriera, Antonio Ruffo detto ‘Antonaccio’, che fece dipingere un quadro della stessa. Fu autorizzata la traslazione del medesimo quadro della Chiesa di San Pietro, vicino il Castello, il 20 settembre 1648, e poi seguì la solenne Processione con la quale, il 13 ottobre 1648, il quadro miracoloso fu trasportato alla Chiesa di San Leonardo. Poi, nel 1649, al posto della Chiesetta, avvenne la costruzione della Chiesa dedicata alla Madonna di Schiavonea.
Domenica 13 ottobre, pertanto, sarà grande festa a Schiavonea per celebrare tale evento. Alle ore 7.30 e alle 11.00 si terranno le Sante Messe, alle 9.30 la Santa Messa di inizio Anno Pastorale, mentre la Processione per il centro storico del borgo avrà inizio alle 17.00, accompagnata per l’occasione dalla Banda musicale; alle 19.00, infine, la Santa Messa.
Una giornata di grande fede e devozione popolare, questa in programma per domenica, e anche di festa per tutte le cittadine che portano il caratteristico nome di “Schiavonea”, resa ancor più suggestiva, quest’anno, dalla pregevole iniziativa “Vivi il Borgo… con Maria”, giornata d’intrattenimento, musica e cultura promossa dal Movimento “Schiavonea e Sant’Angelo puliti” ed in programma sempre domenica, dalle ore 15.00 in poi, fronte Lungomare, con una grande festa popolare che si svolgerà nei vicoli di via Gaeta, via Genova e via Napoli.
Fabio Pistoia 

Stampa Email