Esondazione Crati, Rocca Imperiale si mobilita per le famiglie di Corigliano

“Forza, uniamoci per essere solidali”: è questo l’accorato appello lanciato dalla Misericordia di Rocca Imperiale, diretta da Mimmo Acinapura e dall'imprenditrice rocchese Eleonora Oliveto. «L’esondazione del fiume Crati avvenuta pochi giorni fa in Calabria ha colpito duramente alcune famiglie nella zona di Corigliano Rossano. 

Nel giro di pochi minuti un letto di acqua e fango ha spazzato via ogni avere, città, case, bestiame e con essi i sacrifici di una vita. Nasce l’esigenza di unire le forze per un gesto di solidarietà, - si legge ancora nell'appello - chiunque intenda offrire il proprio contributo può rivolgersi alla Misericordia e all’Arca di Noè che si stanno mobilitando per una raccolta fondi da devolvere alle famiglie coinvolte dalla catastrofe».

La cittadinanza attiva si sta mobilitando a vari livelli per un immediato sostegno alle famiglie delle contrade Thurio e Ministalla rimaste senza più nulla dopo l’alluvione del Crati della scorsa settimana. E così anche Rocca Imperiale vuole essere presente per esprimere la solidarietà verso le famiglie colpite.

Fabio Pistoia
 

Stampa Email