Convegno Fidapa sul Tema Internazionale


Nei giorni scorsi nella Sala “G.Sapia”,ex Sala Rossa di Palazzo San Bernardino,a Rossano,ha avuto luogo  un interessante convegno della Fidapa,Sezioni di Acri-Corigliano-Rossano. Tematica trattata: “Calabria: mare e terra,due risorse da tutelare e valorizzare nell’ottica di uno sviluppo sostenibile”,in relazione a quanto richiesto dal Tema Internazionale Fidapa 2017-2020 “Empowering Women to Realize Sustainable Development Goals”

Il convegno,organizzato e coordinato dalle Past Presidenti delle tre Sezioni,Maria Gabriella Dima (Corigliano), Silvana Scarnati (Rossano),Carmela Sposato (Acri),è iniziato con i saluti delle Presidenti delle Sezioni coinvolte.
Giuseppina Santagada,Presidente della Sezione di Rossano,ha dato un saluto di benvenuto alle Autorità Fidapa presenti e al numeroso e qualificato pubblico,soffermandosi brevemente sugli argomenti proposti;Maddalena Avolio,Presidente della Sezione di Corigliano e Tiziana Turano,Presidente della Sezione di Acri,dopo i saluti di rito,hanno dato alcune delucidazioni in merito ai Goals scelti.
Sono seguiti i saluti del dott.Francesco Cufari,Presidente della Federazione Regionale Dottori Agronomi e Forestali della Calabria e della Presidente Fidapa BPW Italy Distretto Sud Ovest,Giusy Porchia.
Il Tema Internazionale Fidapa è stato introdotto dalla Past Presidente Fidapa Nazionale BPW Italy,Pia Petrucci,la quale si è soffermata sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile sanciti dall’Agenda 2030 dell’Onu,ponendosi il quesito : -Riuscirà il nostro Paese a ridurre la povertà,la disoccupazione e le disuguaglianze,a proteggere l’ambiente e contrastare i cambiamenti climatici,a migliorare la vita dei cittadini e a dotarsi di infrastrutture adeguate?-
“Non dobbiamo essere spettatori passivi,ma contribuire a diffondere la cultura della sostenibilità,rendere lo sviluppo sostenibile un tema di attualità e richiamare l’attenzione nazionale e locale su tali problematiche e su adeguate opportunità da seguire”
Quattro i relatori che hanno contribuito all’approfondimento del tema trattato,tenendo presente principalmente
la nostra Regione e i Goals 14,15,8.9,individuati e scelti dalle Sezioni Fidapa.
Il dott. Andrea Bellusci,Vice Presidente Dottori Agronomi e Forestali di Cosenza,ha parlato di Biodiversità e Clima in Calabria evidenziando il ruolo delle foreste;la prof.ssa Luana Gallo,Docente UNICAL,ha trattato
il seguente argomento : “Conservare e utilizzare in modo durevole i mari e le risorse marine per uno sviluppo sostenibile” ;il dott Antonio Nicoletti,Responsabile Nazionale Parchi,Aree protette e Biodiversità di Legambiente ONLUS,si è soffermato sulle Aree protette strumento per tutelare la Biodiversità e promuovere la Green Comunity.L’ultimo relatore,il prof Antonio De Septis,Presidente Onorario Consorzio Operatori Turistici “Alto Jonio”,ha esposto le sue brevi,ma coinvolgenti,riflessioni sul turismo della Sibaritide illustrandone realtà e prospettive.A conclusione dei lavori la Past Presidente Nazionale,Pia Petrucci,dopo i dovuti ringraziamenti,così si è espressa: “ Mi fa piacere la nascita di questo gruppo,Area Territoriale di lavoro,perché vi sono i giusti rappresentanti :l’Ordine Professionale dei Dottori Agronomi e dei Forestali,l’Università (la Docente),
l’Associazione Legambiente,il professore Presidente Onorario del Consorzio Operatori Turistici che ha fatto veramente toccare con mano cosa significhi l’amore per la propria Terra.
E’ stato un Convegno ricco di contributi,ma anche di tante emozioni e deve essere solo l’inizio di una collaborazione per dimostrare quali sono le buone prassi per potere governare la nostra Italia,il nostro Paese che ha una ricchezza inestimabile che deve essere valorizzata.La vostra terra è una terra ricca che deve essere valorizzata.Deve esserci questo gusto della conservazione,della valorizzazione di tutti i beni,perché io passando lungo le coste ho visto tante situazioni di abbandono e di trascuratezza e non deve essere questo. Deve veramente diventare un paese dell’accoglienza sotto tutti i punti di vista ed emergere solo il bello di questo paese e di questa regione”
La serata è stata allietata da due momenti di intrattenimento collegati alle tematiche svolte:
-Climat: non esistono più le mezze stagioni.(Monologo)
-Partum: Aria Terra Acqua Fuoco
Performance di Maria Rosaria Bianco,interprete versatile e bravissima attrice,che ha ricevuto lunghi applausi e vari apprezzamenti dal pubblico presente.


 

Stampa Email