Cantinella, impianto polivalente rimesso a nuovo grazie a MM Club Sport

Grande festa per la popolosa e accogliente comunità di Cantinella nonché per l’attigua area di San Nico. Nei giorni scorsi, infatti, alla presenza di numerosi cittadini e autorità civili, militari e religiose, si è svolta la cerimonia d’inaugurazione di due importanti strutture sportive situate in quel di Cantinella, ossia il campetto di calcio e il campo di bocce.

 

 

Due basilari punti di riferimento intitolati alla memoria del mister Giuseppe Caputo, indimenticato ed indimenticabile concittadino prematuramente scomparso anni addietro, punto di riferimento per il mondo dello sport locale e per la sua profonda umanità. A darne notizia è, in una nota, il giornalista Fabio Pistoia.

L’impianto sportivo polivalente è stato rimesso a nuovo grazie all’impegno e all’abnegazione di MM Club Sport, società nata nel 2010 e finalizzata allo svolgimento di attività calcistiche nelle varie categorie, presieduta da Mario Molinari. È stato proprio Molinari, giovane conosciuto e stimato per la sua sensibilità, supportato da tutti i componenti della squadra sportiva nonché scuola-calcio, a non lesinare tempo, energie e finanze per far tornare a nuova vita i suddetti spazi sportivi finalizzati alla socialità dei giovani del luogo. Un’opera di ristrutturazione realizzata con cura certosina e non pochi sacrifici, per la quale l’intera cittadinanza deve essere grata al presidente Mario Molinari ed a tutto il coeso e affiatato team MM Club Sport, costituito da giovani motivati e volenterosi.
La cerimonia d’inaugurazione, officiata da don Piero Rose, parroco di Cantinella, ha registrato la partecipazione del già sindaco e consigliere provinciale Pasqualina Straface, che tanto si è prodigata negli anni addietro per la realizzazione del suddetto impianto sportivo, e dell’ex consigliere comunale Angelo Caravetta, anch’egli molto impegnato per garantire l’adeguato supporto istituzionale, nonché dei familiari del mister Giuseppe Caputo. Oggi, dunque, il giuoco del calcio e quello delle bocce potranno essere coltivati con maggiore vigore e fruibilità da tutti i cittadini interessati, con nuovi spazi comodi, funzionali e al passo coi tempi.

Corigliano Rossano, 16 maggio 2018

Stampa Email

Commenti   

+1 #1 Dubbioso 2018-05-17 09:58
Sì, ok.
I cittadini devono essere grati e bla bla bla.
Ma in forza di quale provvedimento autorizzativo questa società è entrata in possesso della struttura?
E' stato fatto un bando per la gestione, consentendo eventualmente anche ad altri di partecipare?
Se c'è un'autorizzazione, che scadenza ha?
Con tutto il rispetto per chi ha riportato la notizia, più che di una notizia mi sembra si tratti di un'incensata (c'era persino un prete) a quell'imprenditore mecenate e benevolo e agli ex politici locali desiderosi di rientrare nei giochi...partendo dal calcetto e dalle bocce.
Mi piacerebbe leggere la stessa notizia riportata dal Dott. Buonofiglio.
Penso avrebbe tenore diverso.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna