Le feste di Natale a Corigliano: il grazie del Sindaco

“Concluse le Festività di Natale sento il dovere di dire grazie a quanti, tra notevoli difficoltà e alto senso di appartenenza, hanno reso possibile la realizzazione di bellissimi eventi che hanno fatto sentire, in maniera forte, l’atmosfera del cristiano momento”. E’ quanto dichiara il sindaco Giuseppe Geraci, passate le Feste

 e dopo l’epilogo delle manifestazioni con la grande esibizione della Nuova Compagnia di Canto Popolare tenutosi il 6 gennaio in Piazza Salotto e che ha riscosso notevole successo e grande apprezzamento. “Dico grazie – continua il Primo Cittadino – innanzitutto al popolo di Corigliano che, comprendendo il particolare momento, ha dimostrato maturità e ha partecipato in massa. Poi, a quanti si sono resi promotori delle bellissime iniziative: alla Pro Loco, alla Delfinea, alla Sibarys Marketing. Poi, ancora, al Presidente del Consiglio Comunale, avv. Magno e all’Assessore Apicella per l’impegno profuso nella realizzazione del Concerto della Filarmonica di Benevento a Schiavonea e dell’evento della sera dell’Epifania. All’ing. Amica, Responsabile del Settore Manutenzione e a tutti i dipendenti dello stesso per l’abnegazione dimostrata nel predisporre tutto l’apparato mirato alla buona riuscita del programma. E grazie ancora al rag. Francesco Trebisonda,direttore “AON,”che ha contribuito, non poco, a che la Filarmonica si esibisse nella nostra città. E’ stato un Natale bello e caldo, diverso – conclude Geraci - perchè ha portato alla nostra città il grande dono dell’archiviazione ministeriale del procedimento di Accesso agli atti e ha confermato che la nostra città è indenne da qualsivoglia condizionamento. Ne eravamo certi e oggi ne abbiamo la prova: Corigliano merita di crescere, di essere apprezzata e, soprattutto, di essere amata. Da tutti”.

L’Amministrazone Comunale

 

 

Stampa Email

Commenti   

+2 #3 Salvio 2018-01-11 18:33
L assessora ha perso l appoggio del suo sponsor per questo è fuori ! Altro che capigruppo!
Citazione
+4 #2 Lumini 2018-01-11 08:26
Egregio signor Sindaco,
leggendola mi è sembrato, per l'ennesima volta, che lei si rivolgesse, per come spesso fà, ad un popolo "alieno", fuori da una realtà "terrena" verso la quale, al solito, lei si rivolge come se fossimo, noi tutti, avulsi dalla realtà! Non ho avuto modo di partecipare a nessuno dei suoi "presentati" eventi perché credo che, prima di parlare di festa "Cristiana", bisognerebbe valorizzarla nello spirito e nella concretezza che la stessa significa per chi, come in molti, in essa identificano il segno della "Supremazia" della Luce rispetto alla tenebre della notte! Purtroppo lei, volutamente, si presenta "a conti fatti" e con la solita lista di nomi ringrazia, al solito, le persone a lei più vicine, Assessore e Presidente arricchendo, questa volta, l'elenco anche con il nome di un "cuore" d'oro del quale ha financo errato il ruolo ricoperto nella Azienda per la quale presta attività lavorativa!
ma al di la della solita querelle delle luminarie (!!!) e delle solite pastocchie che ci hanno visto, o meglio che hanno visto la sua Assessore al Turismo al centro delle "attenzioni" (leggasi veleni) sue e di quasi tutta la sua maggioranza mi permetta di segnalare la cosa più importante di queste Festività Natalizie della quale, questa si, lei ne è stato, al solito, unico maestose attore protagonista. Forse i Coriglianesi, è di questo ne resterà dispiaciuto, non la ringrazieranno di certo per le insignificanti luminarie e per le spaurite manifestazioni fatte (Cantinella?, Corigliano Paese?....Fabrizio?....), ma d certo alcune famiglie, una in particolare a lei molto "cara" la ringrazieranno per la generosità sua mostrata non tanto come Befana, ma come Babbo Natale avendo portato il "pacco" dei regali prima della "Festa Cristiana" a cui lei faceva riferimento! Che bel Natale per chi non ci sperava più non per le solite lunggagini ma perché, molto probabilmente, non ne aveva nessun diritto di essere destinataria di un così inaspettato regalo a "tempo indeterminatao", cioè non solo per questo Natale ma per il resto di tutti i Natali dell'intera loro stessa vita!
Mi auguro che lei, a fine legislatura, farà ricordo anche di ciò spiegando alla città come mai ha dovuto aspettare la fine dell'iter di verifica della Commissione prima di procedere all'assunzione di nuove personale e se, nei prossimi giorni, quella stessa graduatoria la farà scorrere ad esaurimento. Altrimenti dovrebbe spiegare come mai tale festa "Cristiana" sia stata tale solo per pochi e non per tutti.
Mi auguro che il prossimo Natale possa essere per davvero di pace e serenità per tutti...pace e serenità che auguro alla mia città anche se nella mia disperata condizione di laureato e con master debbo trovare, dentro di me, la forza di sentirmi sereno e in pace, nonostante tante manifeste ingiustizie!!!
Difficile restare sereni!!!!!...ma ci proverò!
Citazione
+13 #1 Francesco58 2018-01-10 14:36
Sindaco ringrazia piuttosto i capogruppo della tua maggioranza che ti hanno costretto a far dimettere l' Assessore al Turismo perché come Amministrazione comunale neanche le luminarie avevate predisposto. Poi dopo le sue.dimissioni e per recuperare il tempo perduto di fronte anche.a quanto organizzato da Rossano, ecco luminarie e programma natalizio. E basta con questa favola del mancato scioglimento, io, da semplice ed umile, come dono di Natale avrei preferito strade pulite, senza buche, e fogne in perfetto stato di manutenzione ed ordine. E basta con questa retorica ci siamo stancati
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna