Entusiasmo e partecipazione per l’iniziativa settimanale "Letteratura Coriglianese"

A promuoverla l'insegnante Isabella Freccia
Sta riscuotendo entusiasmo e partecipazione l’iniziativa a cadenza settimanale significativamente denominata “Letteratura Coriglianese”, che si prefigge di veicolare le autentiche espressioni popolari capaci di coniugare la preparazione alla semplicità, gli insegnamenti della dottrina al gusto per la scoperta/ri-scoperta delle tradizioni.

“Letteratura Coriglianese” nasce da un’ idea di Isabella Freccia, stimata insegnante ed apprezzata autrice di testi in vernacolo coriglianese che hanno registrato un notevole gradimento per numero dei partecipanti e opinioni favorevoli nella popolazione. L’iniziativa, assolutamente gratuita e volontaria, si svolge ogni venerdì, alle ore 16.30, presso la Casa Protetta per anziani “San Pio e Madonna dell’ Immacolata”, situata in contrada Cozzo Giardino a Corigliano Scalo. Si tratta di leggere e commentare insieme i racconti (venti in tutto, corredati da foto d’ epoca) contenuti nell'ultimo libro di Isabella Freccia, "U' mindicanti i amuri", dando vita ad un vero e proprio confronto tra la scrittrice e gli anziani. Gli anziani, che dell’iniziativa ne sono i diretti fruitori, stanno così avendo modo di trascorrere alcune ore in compagnia all’insegna dei ricordi, delle emozioni, delle gioie e dei dolori della propria e dell’altrui vita. Si tratta, pertanto, di un’iniziativa meritoria che rende onore ad Isabella Freccia e che nasce dalla sua spiccata attenzione per i “deboli” della società. Leggere le sue pagine, così ricche di storia, tradizioni, vernacolo, usi e costumi locali, rappresenta dunque una pagina lieta per la storia della comunità.

Stampa Email