Malasanità, il "caso" Neurologia a Corigliano

Nota CGIL medici
«La CGIL medici, dopo lunga e faticosa trattativa con la Direzione Generale  dell’Azienda Sanitaria di Cosenza per la riapertura del Reparto di Neurologia del P.O. di Corigliano, ritiene sia giusto rendere consapevole l’opinione pubblica di tutta la perversa dinamica che si cela dietro la  chiusura dell’unico Reparto di Neurologia, struttura complessa, di tutta l’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza.


    Nell’ormai lontano Maggio 2011, a seguito di infortuni e malattie dei dirigenti medici, il reparto di Neurologia venne chiuso ai ricoveri ordinari.
    La chiusura che si protrae a tutt’oggi, anche dopo il rientro in servizio dei medici temporaneamente assentatisi, a causa dell’allontanamento e conseguente trasferimento di un dirigente medico per incompatibilità con il Direttore del Reparto.
    Nel corso di questi mesi si sono susseguiti numerosi incontri con la Direzione Generale nel tentativo di trovare una soluzione al problema.

LEGGI TUTTO

Stampa Email