Onorificenza prestigiosa per l’associazione Corigliano per la Fotografia


Intanto Guido Harari sta preparando il suo lavoro su Corigliano.

Il Consiglio Nazionale della Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) ha deliberato il conferimento dell’onorificenza di “Benemerito della Fotografia Italiana” (BFI) all’associazione Corigliano per la Fotografia. Ne ha dato notizia il Presidente della FIAF Claudio Pastrone

con un’apposita missiva nella quale spiega che il riconoscimento è stato assegnato, durante il 65° Congresso Nazionale Fiaf, in corso a Carbonia (Ca),  per il pluriennale impegno del sodalizio a favore della fotografia.

La bella notizia è giunta proprio mentre fervono i preparativi per l’undicesima edizione del Festival Corigliano Calabro Fotografia che quest’anno vede impegnato, nella creazione del lavoro su Corigliano, Guido Harari fotografo e critico musicale che nella sua carriera ha immortalato artisti del calibro di De Andrè, Gaber, Jannacci, Bob Dylan, Frank Zappa solo per citarne alcuni. Harari nei giorni scorsi si è recato a Corigliano per dar vita al suo progetto che sarà in mostra, a giugno, durante il festival e che costituirà un documento visivo pregevole, attuale, moderno della comunità coriglianese.

Il presidente  dell’associazione Gaetano Gianzi, il suo vice Giorgio Tricarico e tutti i soci hanno manifestato il proprio compiacimento per l’importante onorificenza che rappresenta il giusto corollario dopo anni di impegno profusi per la promozione della fotografia e del nostro territorio in Italia e all’estero. “Questo riconoscimento – hanno affermato Gianzi a Tricarico- dimostra come con costanza, passione, serietà ed impegno si possa fare associazionismo ed organizzare un importante festival di fotografia anche nel sud Italia”.

Stampa Email