• Home
  • Sport
  • Caffè Aiello Corigliano - Domani in casa contro Sora con le telecamere di RaiSport

Cinquina alla Garibaldina

Buona “la prima”, tra gol e applausi, sul manto erboso del ristrutturato “Città di Corigliano” 
Il Corigliano batte la Garibaldina con un netto 5 a 0 rispettando il pronostico, bagnando l’esordio casalingo interno stagionale - dopo che nella settimana scorsa sono stati completati i lavori e lo stadio cittadino è tornato utilizzabile – con tre punti che, visto il contemporaneo pareggio della capolista Olympic Rossanese, risultano dal sapore ancora più dolce.

 La formazione di mister Andreoli, perdipiù, stavolta non ha subito gol, rischiando praticamente nulla davanti alla porta difesa dal portiere Caruso, neo acquisto del Corigliano. La Garibaldina ha fatto quel che ha potuto, difendendosi bene nel primo tempo e tenendo testa al Corigliano così per come la distanza tecnica tra i due schieramenti permetteva. Mister Visciglia, a fine gara, ha difatti sottolineato il buon lavoro dei suoi, ricordando le numerose defezioni tra i titolari e riconoscendo il valore dell’avversario, pur indicando però nel secondo gol del Corigliano la chiave di volta del match, visto che Covelli ha siglato il 2-0 nel recupero del primo tempo, tagliando le gambe alle ambizioni ospiti.Per la cronaca, Corigliano subito forte in avanti con Rinaldi che sfiora il gol già al 7’. Il colpo di testa del difensore partenopeo, su cross di Foderaro, viene però intercettato da Porco, che evita l’1-0. Attorno alla mezzora, però, i biancoazzurri alzano il ritmo: prima Leta da fuori, al 25’, si vede respingere il tiro da un difensore appostato accanto al portiere ma poi, al 30’, arriva la marcatura di Covelli, ben servito dallo stesso Leta, che recupera palla in area e serve al centro un bell’assist per il bomber di casa. Al 46’pt il Corigliano dà praticamente il colpo di grazia agli ospiti. Quando ormai quelli della Garibaldina pensavano di poter andare al riposo sotto di un solo gol, Varriale se ne va sulla sinistra e mette al centro un pallone che il “falco” Covelli non deve far altro che mettere dentro. La Garibaldina, a questo punto, sbanda e rischia di capitolare ancora già un minuto dopo, ma il palo dice di no a Leta e al suo preciso calcio di punizione a giro. Tris però solo rimandato, per i locali, che al ritorno in campo fanno subito 3-0 con Varriale, ben appostato sotto porta e pronto a sfruttare il lavoro di Leta che, su assist di Covelli, salta anche Porco e lascia la palla praticamente sulla linea id porta. A questo punto, mister Andreoli fa un po’ di cambi e dà respiro ad alcuni dei suoi, inserendo Possidente, Mollo, Tempesta e Viteritti, prima di “testare” il rientrante Tricarico. Nel frattempo, Concialdi si divora la palla del 4-0 (a tu per tu col portiere, tiro alto) dopo aver ubriacato la difesa ospite al 13’st, ma si fa perdonare al 20’ con la complicità del portiere Porco, che non trattiene un tiro per la verità non irresistibile dell’esterno biancoazzurro. Al 36’st c’è gloria anche per Possidente, che fa tutto molto bene: ricevuta palla sulla sinistra, torna indietro, salta il diretto avversario e lascia partire un rasoterra che sorprende il portiere ospite sul primo palo. Finisce con la cinquina piazzata dal Corigliano, che esce dal campo tra gli applausi del pubblico presente sulle tribune del “Città di Corigliano” e i cori degli Ultras Skizzati, sempre più numerosi nel settori del tifo organizzato.Occhi adesso rivolti esclusivamente al derby d’alta classifica che, domenica prossima, metterà di fronte Olympic Rossanese e Corigliano, adesso distanti solo 3 punti.

Ufficio Stampa e Comunicazione
Asd Corigliano Calabro Calcio
 

 

Stampa Email

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna