L’Amministrazione Comunale invita tutti a partecipare al Concerto delle Nuova Compagnia di Canto Popolare. “Concludiamo queste Festività Natalizie – dichiara il Sindaco Geraci – con questo bella esibizione di questo famosissimo gruppo che ci allieterà con un Repertorio di musiche e canti napoletani e del sud Italia.

 E’ certamente da vedere e da ascoltare”.Parlare della NCCP, costituitasi alla fine degli anni ’60 su iniziativa di Grandi della musica (Bennato, D’Angiò, Peppe Barra e altri), vale ad evocare la storia  della musica popolare  più autentica del  Sud d’Italia e della canzone napoletana nella sua forma più alta e colta. Un gruppo che tutto il mondo ammira e ci invidia, ambasciatore della forma musicale italiana più amata e diffusa all’estero. Guidata oggi da due suoi componenti storici, Fausta Vetere e Corrado Sfogli, la NCCP esegue un repertorio straordinario, che va da successi celebri come “Tammuriata Nera”  a villanelle e tammorriate composte dalla stessa Compagnia fino ai brani più noti della tradizione napoletana eseguiti con uno stile unico e inconfondibile. 

 


Commenti   

+3 #1 Paoletta 2018-01-05 17:47
Bravi proprio bravi il sindaco Geraci e la sua giunta...
ci piacerebbe sapere la spesa per questo evento, che merita la partecipazione per la loro bravura, ma che non ci fa dimenticare il Natale appena trascorso senza luminarie di strade e piazze se non dopo l'iniziativa di Cittadini che con il contributo di ALCUNI operatori economici della città hanno personalmente allestito piazza salotto con addobbi e luminarie e con la pretesa di questa amministrazione comunale di avere il merito di aver fatto tutto ciò.
Per non parlare delle giostrine dei piccoli cittadini Coriglianesi che non la troveranno in piazza già da stamane poiché secondo questa amministrazione dava problemi per la sicurezza.
Ecco il rispetto di questa istituzione comunale capeggiata dal sindaco Geraci che in ottima compagnia ha deciso che la giostrina in piazza non poteva stare quindi neanche quel piccolo divertimento per i piccini che la sera della befana vedranno il concertone e che farà dimenticare "secondo il loro punto di vista" questo Natale 2017 che ha visto però tante assunzioni che verranno fatte nel 2018 e altre importanti già fatte per capodanno. Una sola parola per voi amministratori di questa martoriata Città: VERGOGNA dovete provare solo VERGOGNA per come gestite la casa di tutti i cittadini non solo vostra.
Citazione

Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.