Successo di pubblico. Tra monologhi e sketch esilaranti. A 100 anni dalla nascita del concittadino illustre
Il sorriso gentile dell’attrice Giuliana LOJODICE, compagna di vita e di palcoscenico di Aroldo TIERI, testimone di quel rapporto che lo legava profondamente alla sua città d’origine; la soddisfazione dell’Amministrazione Comunale per il successo che l’evento pensato per rendere omaggio all’artista, all’uomo ed al concittadino illustre, continua a riscontrare anche e soprattutto tra i giovani;

 gli esilaranti personaggi interpretati da una divertentissima Rosalia PORCARO; il talento di Fabrizio GIFUNI che l’instancabile lavoro del Comitato di Coordinamento ha individuato come meritevole del Premio TIERI 2017. Sono, questi, alcuni dei principali momenti dell’evento, giunto alla sua terza edizione, tenutosi nei giorni scorsi (sabato 16 settembre) in un gremito Salone degli Specchi del Castello Ducale, a poche settimane dallo speciale anniversario: i 100 anni dalla nascita di Aroldo TIERI. Sia il Sindaco Giuseppe GERACI che l’assessore alla cultura Tommaso MINGRONE intervenendo hanno ribadito la volontà dell’Amministrazione Comunale di proseguire nel percorso intrapreso: rinnovarne la memoria e contribuire a far conoscere, in particolare, alle nuove generazioni, l’uomo e l’artista, figura di spicco del teatro e del cinema italiano, che tutti ricordano recitare al fianco di grandi attori come Anna MAGNANI, Gino CERVI, Walter CHIARI e, tra tutti, TOTÒ.   L’evento, moderato da Anna Patrizia PUGLIESE, è stato realizzato dall’Associazione culturale WHITE CASTLE e promosso in collaborazione con il Comitato di Coordinamento composto da Liliana MISURELLI, Giuseppe PELLEGRINO, Gaetano GIANZI, Pasquale AVERSENTE e Salvatore VITERITTI e presieduto dal giornalista Ernesto PAURA. A quest’ultimo è stato affidato il compito di spiegare le motivazioni del riconoscimento assegnato al pluripremiato attore romano di cinema e teatro. Dopo Elisabetta POZZI (2015) e Galatea RANZI (2016) il Premio TIERI 2017 è stato assegnato a Fabrizio GIFUNI, vincitore, tra gli altri, del DAVID di DONATELLO come migliore attore protagonista nel 2014 per IL CAPITALE UMANO; del NASTRO D’ARGENTO come migliore attore protagonista nel 2004 per LA MEGLIO GIOVENTÙ; del GLOBO D’ORO come migliore attore rivelazione nel 2002 per SOLE NEGLI OCCHI e L’INVERNO. L’artista al quale è stato consegnato il Premio realizzato dal maestro orafo Gerardo SACCO, ringraziando per il riconoscimento tributatogli, si è esibito in un monologo tratto da Carlo Emilio GADDA. L’evento ha visto la partecipazione dell’attrice comica e cabarettista Rosalia PORCARO che in una gremita Sala degli Specchi ha portato ed interpretato alcuni dei suoi principali personaggi femminili, ripresi dalla quotidianità, capaci di divertire e, allo stesso tempo, raccontare difetti e debolezze dell'italiano medio.  
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

 
 
 

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.