Il trio torna a far parlare di sé con l'uscita del nuovo brano dal titolo Dolce verità.
E' uscito pochi giorni fa sulla popolarissima piattaforma YouTube il video ufficiale accompagnato dalle calorosi voci dei tre giovani calabresi ed è subito boom di visualizzazioni, sfiorando in pochissimo tempo i quaranta mila ascolti. 

Soddisfazioni per i tre ragazzi agli esordi, che si fanno strada con le proprie forze, cosa sempre più rara in un mondo di avvoltoi e raccomandazioni. Altrettanta soddisfazione ed orgoglio per l'intera Calabria che spesso si lascia nominare per tristi avvenimenti. Nel video, oltre il trio Free Love, composto da Anna Francesca Ripoli, Michele Mirabelli e Domenico Sposato, si può ammirare la bellezza e bravura dell’attrice cosentina Larissa Vopentesta. Resta attuale e sensibile il tema del testo, all'unisono per dire NO, alla violenza sulle Donne. L'ennesimo grido per esortare a denunciare qualsiasi forma di violenza nei confronti del gentil sesso.

Leopoldo Aversente

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Eventi

Il Blog è anche su...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

che tempo che fa

giweather joomla module

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.