"No a concorrenza sleale sul lavoro con extracomunitari sottopagati”
“Fratelli d’Italia sosterrà i lavoratori del mare, come più volte detto anche dalla nostra presidente Giorgia Meloni. Mettere al primo posto l’Italia e gli italiani significa difendere i nostri connazionali dalla concorrenza sleale, prevedere per loro maggiori tutele e favorire la logica del ‘compra italiano, assumi italiano’. 

E questo vale ancora di più al Sud, dove purtroppo la criminalità organizzata gestisce il racket di sfruttamento della manodopera degli immigrati a basso costo.  Deve essere chiaro a tutti che è finito il tempo in cui il nostro popolo ha dovuto contrastare situazioni al limite della decenza. Ci impegneremo a mettere fine alla concorrenza degli extracomunitari, che accettano lavori sottopagati buttando di fatto fuori dai giochi i nostri padri di famiglia e i nostri giovani. Gli interventi previsti per tutelare la categoria dei marittimi sono diversi: dalla cancellazione della legge 30 del 1998, alla revisione dell’accordo tra i sindacati e Confitarma, fino alla previsione della stessa abilitazione per gli stranieri richiesta ai nostri marittimi. Gli it un Governo che si occupi di loro. Come Fratelli d’Italia farà”.

Lo ha dichiarato Ernesto Rapani, candidato di Fratelli d’Italia alla Camera.
 

 


Aggiungi commento

Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito:
I commenti che verranno ritenuti offensivi o RAZZISTI non verranno pubblicati e saranno cancellati
VERRA' PUBBLICATO UN SOLO COMMENTO PER IP


Codice di sicurezza
Aggiorna

Il Blog è anche su...

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

 

Crediti

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica poiché viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio: qualora il loro uso violasse diritti d’autore, lo si comunichi all’amministratore del blog che provvederà alla loro pronta rimozione. L’amministratore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all’amministratore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Ogni forma di collaborazione si intende offerta e fornita a titolo gratuito.